Cosa significa Creazione di Valore Condiviso in Nestlé?

set 24, 2012
Janet VouteJANET VOÛTE: Nestlé's Global Head of Public Affairs

Di Janet Voûte

In Nestlé crediamo di poter dare un importante contributo alla società, non solo attraverso i programmi di responsabilità sociale dell’azienda, ma anche facendo un passo in più per creare valore sia per i nostri azionisti sia per le comunità in cui operiamo.

Questo approccio, sviluppato inizialmente da Michael Porter – Professore all’Università di Harvard - e da Mark Kramer, prende il nome di Creazione di Valore Condiviso o CSV.

Essi sostengono che il ruolo dell’azienda dovrebbe essere reinventato per concentrarsi maggiormente sul rapporto tra le esigenze aziendali e quelle sociali.

Sei anni fa siamo diventati la prima azienda a mettere in pratica il concetto di CSV in tutta l’organizzazione, per incorporarlo saldamente all’interno del nostro piano d’azione strategico e per redigere poi un rapporto (pdf, 3,31mb) sul successo ottenuto dalla sua applicazione.

CSV significa intraprendere sistematicamente azioni che creano valore per l’azienda e che direttamente avvantaggiano i consumatori, i dipendenti e i fornitori, nonché le loro famiglie e le loro comunità.

Tre pilastri

Ci siamo posti tre aree prioritarie per creare valore condiviso: nutrizione, acqua e sviluppo rurale.

Siamo l’azienda leader in Nutrizione, Salute e Benessere, pertanto è corretto sostenere che la nutrizione sia il fattore chiave del nostro lavoro di CSV.

Buon cibo e una corretta alimentazione sono gli elementi base per una buona salute.

Un altro fattore importante è l’acqua, essenziale per la vita, ovunque nel mondo.

Il nostro Chairman Peter Brabeck-Letmathe è un appassionato sostenitore di un uso più attento di questa preziosa risorsa che fa nascere discussioni e dibattiti in differenti forum, tra cui il suo blog sull’acqua.

Il nostro impegno si focalizza anche sullo sviluppo rurale. Aiutare gli agricoltori, le comunità rurali e i fornitori con i quali lavoriamo è il modo migliore per garantire che la nostra azienda possa crescere in modo sostenibile negli anni a venire.

Impatto sull’azienda e sulla società

Sei anni dopo aver definito formalmente il nostro approccio CSV, è possibile trovare prove in tutta l’azienda di come funziona in pratica.

Vendiamo prodotti fortificati con micronutrienti a prezzi accessibili per contribuire a soddisfare le esigenze dei consumatori, a rischio di malnutrizione, nei mercati emergenti.

Lavoriamo in collaborazione con i governi e con le organizzazioni non-governative per fornire ai bambini in età pre-scolare di 60 Paesi un’educazione alimentare nonché l’opportunità di fare attività fisica attraverso i nostri Healthy Kids Global programmes.

Creiamo Valore Condiviso attraverso la formazione e la micro finanza per aiutare gli agricoltori a diventare più produttivi, investendo allo stesso tempo nelle loro comunità.

Oggi manteniamo relazioni dirette con più di 680.000 agricoltori nel mondo.

Continuiamo a guidare le nostre attività verso i più alti standard di performance nella sostenibilità ambientale e nella compliance.

Ogni anno diventiamo più efficienti nell’utilizzo della risorsa acqua: ne utilizziamo meno per produrre più prodotti.

Raggiungiamo questo obiettivo focalizzandoci sull’efficienza idrica nei nostri stabilimenti, favorendo, allo stesso tempo, l’azione collettiva a livello di bacino idrografico.

Quest’anno i nostri sforzi per ridurre le emissioni di anidride carbonica sono stati riconosciuti dal Carbon Disclosure Project, che ci ha posti in cima alla lista che comprende 500 aziende globali.

Queste iniziative non sono facili da mettere in pratica. Nonostante questo, per Nestlé l’impegno nella Creazione di Valore Condiviso, nella sostenibilità e nella compliance non è negoziabile.

Approccio trasparente

Oggi la Creazione di Valore Condiviso guida le nostre decisioni aziendali e influenza il modo in cui ci comportiamo in tutto il mondo.

Ciò significa inoltre che siamo trasparenti su tutti i nostri impegni in ambito di nutrizione, acqua e sviluppo rurale, verso la sostenibilità ambientale e la compliance.

Gli stakeholder possono vedere come ci misuriamo con gli standard che ci siamo prefissati.

Nel 2011 abbiamo raggiunto i requisiti A+ della Global Reporting Initiative (GRI) per il nostro report annuale sulla Creazione di Valore Condiviso (pdf, 3,31mb), diventando la prima azienda alimentare al mondo a raggiungere questi requisiti per un bilancio globale sulla sostenibilità.

L’impegno continua

Nestlé è orgogliosa di essere un pioniere nella Creazione di Valore Condiviso ed è anche soddisfatta che il concetto stia ottenendo sempre più ampio riconoscimento.

Diamo il benvenuto alla ‘Shared Value Initiative’, una condivisione delle migliori pratiche CSV riconosciute questa settimana alla Clinton Global Initiative.

Riunendo i leader di aziende come Nestlé, della società civile e dei governi questo nuovo forum vorrebbe aiutare a costruire una base più ampia per la realizzazione della Creazione di Valore Condiviso.

Il nostro Forum Globale di Creazione di Valore Condiviso a New Delhi in India, il 5 novembre 2012, sarà un‘opportunità per incoraggiare uno scambio di opinioni globale sulla nutrizione, sull’acqua, sullo sviluppo rurale e sul ruolo dell’azienda nella società.

E’ possibile partecipare alla discussione online e porre domande ai partecipanti di tutte le sessioni attraverso un web cast trasmesso in diretta.

La Creazione di Valore Condiviso non riguarda solamente Nestlé e vogliamo che ognuno esprima la propria opinione.


Janet Voûte - Nestlé's Global Head of Public Affairs.

Visita la nostra pagina Facebook per farci sapere cosa ne pensi.