Henri Nestlé compie 200 anni

ago 9, 2014
Henri Nestlé compie 200 anni
UNA LUNGA STORIA: Nestlé ha ancora la sua sede centrale sul lago Ginevra dove Henri Nestlé fondò originariamente l’azienda

Nestlé celebra il 200esimo anniversario della nascita di Henri Nestlé, l’uomo che fondò una società per la produzione di alimenti per neonati che, dopo la fusione nel 1905 con la Anglo-Swiss Condensed Milk Co, sarebbe cresciuta fino a diventare la più grande azienda alimentare al mondo.

Nato due secoli fa in Germania, le capacità nel campo dell’innovazione scientifica di Henri Nestlé combinate con il suo intuito per il commercio e ambizioni di portata globale continuano a guidare l’azienda ancora oggi.

“Due secoli dopo la nascita del suo fondatore, le attività di Nestlé sono testimonianza di una straordinaria continuità” afferma il CEO di Nestlé Paul Bulcke.

“Benché Nestlé abbia incrementato il numero dei suoi prodotti e dei suoi mercati di riferimento, la sua passione verso la qualità e l’utilizzo delle ultime ricerche scientifiche per migliorare il valore nutrizionale dei suoi prodotti rimane immutato” ha aggiunto.

Originario di Francoforte sul Meno, Henri Nestlé studiò come assistente farmacista prima di arrivare alla cittadina Svizzera di Vevey, sulle spiagge nord-orientali del lago Ginevra, per approfondire le sue conoscenze scientifiche.

Fu a Vevey dove, nel 1867, fondò la sua società per la produzione di alimenti per neonati e la piccola cittadina è rimasta da allora la sede centrale dell’azienda da lui creata.

Innovatore sperimentale

Il talento imprenditoriale di Henri Nestlé emerse quando acquistò una proprietà residenziale con diversi fabbricati annessi, incluso un mulino, una distilleria e un magazzino. Qui, le sue conoscenze nel campo della chimica e la sua mente creativa gli consentirono di raggiungere diversi successi realizzando una serie di prodotti – dalla limonata all’aceto, passando per vernici e fertilizzanti.

Un grande problema sociale durante quegli anni era l’alto livello di mortalità infantile. Alimenti per neonati esistevano, ma la loro preparazione era complessa e richiedeva tempo, e generalmente non piacevano ai bambini.

Henri Nestlé credeva che gli ingredienti principali necessari per i bambini fossero latte di buona qualità, farina di grano e zucchero.
Era essenziale rimuovere l’amido e l’acido dalla farina così che fosse più digeribile per i neonati.

La nascita della Farine Lactée

Henri Nestlé utilizzò latte svizzero della migliore qualità per produrre un biscotto a base di farina e latte concentrato che macinò e mescolò con il latte prima di estrarre il prodotto finale. “È una scoperta di grande importanza con un radioso futuro.” dischiarò entusiasta descrivendo la sua creazione, che chiamò Farine Lactée.

La Farine Lactée fu immessa sul mercato per la prima volta nel 1867. Una versione diluita della stessa venne somministrata ad un neonato locale nato prematuramente con poche speranze di sopravvivenza. Il bambino si riprese grazie a questo ‘prodotto miracoloso’, la notizia si diffuse e le richieste di alimenti per neonati di Nestlé crebbero smisuratamente.

Lavorando con scienziati e dottori, Henri aveva acquisito conoscenza ed informazioni approfondite e le aveva trasformate in un prodotto di successo, facile da preparare. Era l’alimento per bambini più completo del suo tempo – facile da preparare, gradevole per i bambini e scientificamente affidabile. Era inoltre molto versatile. Fortificato con ferro e altri additive, la Farine Lactée poteva anche essere utilizzata come rimedio per i problemi nutrizionali degli adulti, come l’anemia.

Maestro del marketing

Un pioniere delle tecniche di marketing, Nestlé modificò lo stemma di famiglia per creare il simbolo della società costituito da una famiglia di uccelli all’interno di un nido. Riconoscendo l’importanza e il potere dell’immagine e dell’associazione con il suo nome, Nestlé si oppose ai successivi tentativi di adattamento e ancora oggi è il logo dell’azienda.

Tra l’autunno del 1867 e il marzo 1875 quando Henri vendette l’azienda, le vendite annualicrebbero da 8,600 barattoli di alimenti per neonati fino a più di un milione. Entro il 1874, gli alimenti per neonati erano venduti in 18 paesi, inclusa l’Australia, il Brasile e la Russia, attraversando tutti i 5 continenti.

Henri Nestlé morì il 7 luglio 1890 e continua ad essere ricordato come un imprenditore capace di applicare la sua conoscenza scientifica ai bisogni della società. La sua persistenza e dedizione diedero origine a un’azienda che, come il suo fondatore, si impegna ancora a utilizzare gli ultimi ritrovati scientifici per migliorare le proprietà nutrizionali dei suoi prodotti.

Benché l’assistente farmacista di Vevey che fondò la società non poteva immaginare la portata che avrebbe raggiunto la sua azienda, l’obiettivo di Nestlé oggi - essere leader mondiale in nutrizione, salute fondatore, 150 anni fa.


Paul Bulcke, CEO


Notizie correlate:
The history of Nestlé
The evolution of the Nestlé logo
Creating Shared Value
Nestlé Nutrition, Health and wellness
Vintage Nestlé images, posters and adverts
Insight: Creating the right environment for innovation
Ten healthy eating tips