Nestlé: impulso alla ricerca sulla nutrizione e l'epigenetica

Nestlé intensificherà i suoi lavori di ricerca nel campo dell'epigenetica, la scienza che studia l'influenza dei comportamenti alimentari e di altri fattori ambientali sui geni, la salute degli individui e quella delle generazioni future.

feb 9, 2015

L'azienda ha annunciato che investirà 22 milioni di CHF in un progetto di ricerca di sei anni condotto in collaborazione con un'associazione internazionale di ricercatori attivi presso gli Istituti di Southampton, Auckland e Singapore, che costituiscono il consorzio EpiGen. Questa partnership finanziata con fondi pubblici e privati sarà una delle più grandi iniziative nel suo genere.

infographic

Nestlé collabora con il consorzio EpiGen fin dal 2011 per studiare in che modo l'alimentazione e lo stile di vita delle donne in gravidanza influiscono sull'attività dei geni dei nascituri e l'impatto che queste lievi modifiche epigenetiche hanno sulla crescita e lo sviluppo in salute dei bambini.

Impatto positivo

"Questa collaborazione riveste grande importanza per Nestlé poiché faciliterà una migliore comprensione dei fattori nutrizionali e genetici che influiscono sullo sviluppo nelle prime fasi della vita e contribuirà ad ampliare le nostre conoscenze in quest'ambito", ha dichiarato Stefan Catsicas, Chief Technology Officer di Nestlé.

"Partecipare a un progetto di ricerca così avanzato in un campo tanto vitale e appassionante ci consentirà di creare prodotti che hanno un impatto positivo provato sulla salute delle madri e dei bambini. Essere l'azienda leader in Nutrizione, Salute e Benessere significa proprio avere la capacità di migliorare la qualità della vita delle persone."

infographic

Questa collaborazione mira a migliorare la nutrizione e a ridurre i fattori di rischio che facilitano l'insorgenza di malattie legate alla gravidanza, come il diabete gestazionale, un problema sempre più diffuso che colpisce ad esempio circa il 20% delle future mamme nella regione del sud-est asiatico. È risaputo infatti che il diabete gestazionale influisce in maniera negativa sia sulla crescita e lo sviluppo del bambino, sia sulla salute futura della madre.

"Studi scientifici hanno dimostrato che le sostanze nutritive assunte nei primi 1.000 giorni dal concepimento (cioè durante la vita intrauterina e fino ai due anni di età) ha un'influenza duratura sulla salute, il benessere e la qualità della vita di neonati e bambini", ha affermato Heiko Schipper, CEO della divisione Nestlé Nutrition.

"In Nestlé, siamo decisi a cogliere questa occasione unica di nutrire una generazione più sana offrendo prodotti frutto della ricerca scientifica."

Le generazioni future

Gli Istituti e i principali ricercatori membri di EpiGen hanno accolto con favore il rafforzamento di questa partnership.

"Siamo entusiasti all'idea che questa importante collaborazione valorizzerà e porterà avanti i lavori di ricerca in corso volti a migliorare la nutrizione delle madri e dei bambini", ha dichiarato Keith Godfrey dell'Università di Southampton, a capo dell'EpiGen Science Management Group.

infographic

La vasta esperienza dei ricercatori del consorzio EpiGen, combinata alle competenze dei team scientifici di Nestlé è garanzia di progressi certi verso l'obiettivo di migliorare la salute delle generazioni future.

"Il consorzio EpiGen vanta tra i suoi punti di forza la capacità di studiare madri e bambini appartenenti a tre popolazioni molto diverse e quindi di contribuire fattivamente a una visione più completa del rapporto tra patrimonio genetico e influenze nutrizionali e dell'impatto sul carico di malattia per mamme e neonati", ha aggiunto.

Una comprensione più profonda

Fin dalla fondazione del consorzio EpiGen nel 2006, gli studiosi hanno fatto significative scoperte nel campo della nutrizione materna e infantile.

Ad esempio, i ricercatori EpiGen hanno dimostrato che l'impatto della nutrizione delle donne incinta, come una dieta povera di carboidrati, è correlato a modifiche chimiche in parti del DNA dei neonati e che queste modifiche possono indicare un maggiore rischio di sovrappeso o obesità durante l'infanzia (Godfrey KM et al, Diabetes 60:1528–1534, 2011).

Gli studiosi Nestlé che partecipano a questo programma di ricerca lavorano presso il Centro di Ricerca Nestlé (NRC, Nestlé Research Center) di Losanna, la maggiore struttura privata al mondo nel campo della ricerca sulla nutrizione.


Informazioni su EpiGen

EpiGen è un consorzio mondiale che riunisce i più autorevoli ricercatori insediati in tre diversi Paesi (Auckland UniServices Limited, University of Southampton, Medical Research Council Lifecourse Epidemiology Unit - University of Southampton, Singapore Institute for Clinical Sciences of the Agency for Science, Technology and Research (A*STAR) e National University of Singapore). EpiGen si adopera per favorire il progresso delle conoscenze scientifiche sui processi evolutivi e ambientali che influiscono sulla salute lungo l'intero arco della vita.



Link correlati
Nestlé Research and Development
Nestlé Research Center
Nestlé Institute of Health Sciences
Nestlé Nutrition Institute

Storie Correlate
Nestlé dà impulso alla ricerca d'avanguardia sulla nutrizione e l'epigenetica
Svelato l'enzima che sblocca il metabolismo!
Alimentazione quotidiana: cucinare assieme ai bambini fa bene alla linea di tutta la famiglia