Nestlé mantiene il miglior punteggio nella Classifica della sostenibilità Oxfam

set 17, 2013
Classifica Oxfam

Nestlé ha mantenuto il suo primo posto nella classifica della sostenibilità Oxfam, migliorando il suo punteggio in riferimento alle tematiche terra, lavoratori e clima.

La classifica "Scopri il Marchio" di Oxfam comprende le dieci principali aziende del mercato food and beverage e assegna loro un punteggio per le politiche e l’impegno dimostrati nel miglioramento della sicurezza alimentare e della sostenibilità.

Tale classifica viene regolarmente aggiornata sulla base di sette criteri di valutazione: trasparenza, fornitori, donne, operatori agricoli, accesso alla terra, acqua e cambiamento climatico.

Negli aggiornamenti di Settembre, Nestlé raggiunge un punteggio pari al 61%, in crescita rispetto al 54% del Febbraio 2013, conquistando un punteggio “Fair” in quattro delle sette aree di riferimento.

Sulla questione terra, Oxfam ha affermato di accogliere positivamente la revisione delle linee guida di Nestlé in materia di approvvigionamento delle materie prime. Le regole fanno di Nestlé la prima tra le aziende alimentari nell’assicurarsi che i fornitori abbiano il consenso delle comunità locali prima di prendere accordi sulla gestione delle terre da destinarsi poi all’approvvigionamento di zucchero, soia, olio di palma e altre materie prime. Tuttavia, Oxfam ha aggiunto di volere che Nestlé vada oltre nell’assicurare buone pratiche lungo tutta la sua catena di approvvigionamento.

Relativamente alla tematica lavoratori, Oxfam ha riconosciuto come Nestlé rispetti i diritti dei lavoratori, gli standard internazionali sul lavoro e le linee guida delle Nazioni Unite. Infine per quanto riguarda il clima, la ONG ha affermato come Nestlé sia consapevole del cambiamento climatico e abbia riconosciuto le richieste di riduzione delle emissioni degli agricoltori.

L’associazione ha però dichiarato che Nestlé, così come gli altri maggiori attori nel mercato alimentare, potrebbero fare di più.

Nestlé ha affermato di sostenere gli sforzi di Oxfam e delle altre ONG nel fare progressi per una catena alimentare sostenibile e un approccio cooperativo tra società civile, governo e imprese.
La settimana scorsa, Nestlé è stata nominate l’azienda del mercato alimentare leader nel Dow Jones Sustainability Index, con un punteggio di 88%, il doppio della media del mercato raggiungendo il punteggio massimo nel CDP ‘Climate Disclosure Leadership Index’ e nel CDP ‘Climate Performance Leadership Index’.

Informazioni correlate:

Politiche e pratiche di sviluppo rurale di Nestlé
Lettera di risposta di Nestlé ai risultati Oxfam - Marzo 2013
Creazione di Valore Condiviso: I nostri risultati

Leggere ulteriori storie su Nestlé e la sostenibilità:

Nestlé al primo posto del Dow Jones Sustainability Indexes
Nestlé è la prima azienda a collaborare con Fair Labor Association