Avviso importante: Nestlé totalmente estranea al ferimento di un orango in Indonesia

Comunicati StampaMilano,ago 30, 2012

Desideriamo segnalare che Nestlé è totalmente estranea alla notizia che sta circolando in rete sul ferimento di un orango da parte di alcuni abitanti di un villaggio in Indonesia.

Siamo rimasti attoniti e scioccati nel vedere come l’immagine pubblicata da alcuni utenti nei social network - oltretutto legata in modo strumentale e improprio al marchio della nostra azienda solo per alzare la tensione - sia stata associata a Nestlé. Basta verificare le fonti e leggere la notizia per constatare che le cause del ferimento del povero animale non vengono affatto ricondotte alla produzione dell’olio di palma, ma ad attività degli abitanti del luogo (come si evince da alcuni siti di informazione infatti Nestlé non viene in alcun modo citata, come ad esempio http://www.express-news.it/assurdo/un-orango-quasi-arso-vivo-dai-contadini-si-salva).

Constatiamo che ancora una volta siamo stati menzionati in modo pretestuoso in una vicenda che ci è totalmente estranea, senza alcuna opportuna verifica, come purtroppo accade da chi senza una vera coscienza critica utilizza in modo improprio sia il nome e l’operato di un grande Gruppo come il nostro sia i social media.

Ci teniamo a ribadire che consideriamo la distruzione delle foreste pluviali e delle torbiere uno dei problemi ambientali più gravi che deve essere affrontato oggi e come Gruppo siamo impegnati ad utilizzare, entro il 2015, unicamente olio di palma sostenibile. A maggiore garanzia del nostro impegno, nel maggio 2010 abbiamo inoltre creato una partnership con l’associazione TFT (The Forest Trust), proprio allo scopo di esaminare le nostre filiere ed escludere piantagioni o aziende agricole collegate alla deforestazione e la stessa Greenpeace ha confermato la correttezza del nostro operato. Qui puoi trovare maggiori informazioni.