Cioccolato fondente: più benefìci per gli sportivi e le persone attive | Nestlé Italia

Comunicati StampaMilano,apr 17, 2011

I ricercatori del Nestlé Research Center di Losanna, in collaborazione con la Loughborough University, il prinicipale istituto di scienza dello sport in Gran Bretagna, hanno condotto delle ricerche per scoprire i potenziali benefìci del cioccolato fondente su persone che hanno una vita molto molto attiva.

L'intero articolo può essere consultato sull’International Journal of Sport Nutrition and Exercise Metabolism.

Il consumo di cioccolato, come parte di una dieta equilibrata, è fonte di piacere per tantissime persone nel mondo e i suoi effetti grazie ai polifenoli in esso contenuti sono ormai noti. Gli scienziati della Loughborough University insieme al Nestlé Research Center hanno lavorato per scoprire i potenziali benefìci di un consumo giornaliero di cioccolato fondente per le persone che praticano regolarmente intensa attività sportiva.

Lo studio ha coinvolto 20 uomini con uno stile di vita attivo, divisi tra coloro che hanno assunto cioccolato fondente al 70% (40 gr. per 2 volte al giorno) e coloro che hanno assunto una quantità di cioccolato con lo stesso contenuto di grassi e carboidrati rispetto ai precedenti ma senza di liquore di cacao (cioccolato non fondente). Entrambi i gruppi hanno assunto il cioccolato per due settimane consecutive in sostituzione degli spuntini regolari e in quantità tali da mantenere costante il quantitativo di calorie assunte. Ovviamente lo studio ha preso in esame gruppi di persone che praticano un'intensa attività sportiva, in quanto per le persone che fanno sport in modo meno impegnativo la porzione consigliata è di 20 gr anche se probabilmente l'effetto sarà meno marcato di quanto dimostrato in questo gruppo di atleti.

Alla fine delle due settimane, le 20 persone che si sono sottoposte alla ricerca hanno fatto una pedalata di 1 ora e mezza ad un'intensità medio-alta, seguita da un test da sforzo. Dopo la prova, sono stati prelevati dei campioni di sangue per misurare i marcatori chiave di stress ossidativo e l'utilizzo dei nutrienti.

È stato interessante notare come i risultati abbiano dimostrato che il cioccolato fondente ha abbassato lo stress ossidativo generato con l'esercizio, senza compromettere le prestazioni complessive dei volontari.
È stato riscontrato, inoltre, che, con due settimane di consumo di cioccolato fondente prima dell'esercizio, si è ottenuto un incremento dell’utilizzo di acidi grassi liberi. Questo significa che l'assunzione di cioccolato fondente (paragonato ad un consumo di cioccolato non fondente) porta durante gli esercizi ad un consumo maggiore di grassi rispetto ai carboidrati.

"Il cioccolato fondente può essere uno snack alternativo per persone che praticano regolarmente sport perché costituisce una fonte di energia efficiente e potenzialmente in grado di neutralizzare i radicali liberi generati durante l'esercizio prolungato" ha dichiarato il Dr.Karen Cooper, ricercatore Nestlé e leader dello studio.
"Questi risultati danno ulteriore conferma alle numerose prove che dimostrano i molteplici effetti benefici del cacao".

Per ulteriori informazioni:
Maria Letizia Balducci
Nestlé
Tel. +39 02 81817406
E-mail: marialetizia.balducci@it.nestle.com

Davide Sicolo
Edelman
Tel. +39 02.63116241
E-mail: davide.sicolo@edelman.com