La Fondazione Francesca Rava e Nescafé portano l’arte contemporanea di Haiti a Milano con la mostra "Fer Forgé. Battito di Haiti"

Comunicati StampaMilano,mag 24, 2009

Grandi sculture di metallo ritagliato, battuto e inciso che richiamano angeli, sirene e giganteschi alberi. Grandi maschere di demoni, figure umane e animali feroci, che ipnotizzano con le loro forme e colori.
Il tutto accompagnato dalle suggestive e coinvolgenti immagini di Stefano Guindani che ritraggono, la terribile condizione esistenziale del popolo haitiano di oggi, e i giganteschi paesaggi urbani, firmati da uno dei più famosi fotografi al mondo, Robert Stephenson. Questi gli elementi che, dal 28 maggio fino a luglio, saranno protagonisti di “Fer Forgé. Battito di Haiti”, l’esposizione che, per la prima volta, porta in Italia l’arte di strada di Haiti.

Ideata dalla Fondazione Francesca Rava – N.P.H. Italia Onlus, e promossa da Nescafé, “Fer Forgé. Battito di Haiti” è curata da Francesco Paolo Campione con la consulenza scientifica e progettuale del Museo delle Culture di Lugano.

La mostra è realizzata nell’ambito del Nescafé Street Art Project , il contenitore culturale che da due anni riunisce i diversi movimenti di arte di strada e avanguardie artistiche, già al fianco della Fondazione per promuovere progetti a favore dei bambini di Haiti e delle Scuole di Strada N.P.H., e nasce non solo con l’obiettivo di promuovere e far conoscere la cultura e la creatività di uno dei Paesi più poveri al mondo ma anche di sostenere un importante progetto che la Fondazione, presente ad Haiti da anni, sta portando avanti: “Francisville – Città dei Mestieri”, un centro di formazione che consentirà di insegnare un mestiere e dare lavoro a centinaia di ragazzi.

“Fer Forgé. Battito di Haiti”, che aprirà i battenti il 28 maggio (ingresso gratuito), sarà ospitata nelle prestigiose sale della Galleria dell’Architettura, all’interno della Triennale di Milano, ha ottenuto il patrocinio del Comune di Milano, dell’Expò 2015 e del Consolato Generale di Haiti a Milano. L’esposizione sarà aperta al pubblico tutti i giorni dalle ore 10.30 alle ore 20.30, il giovedì fino alle 22.30 e rimarrà chiusa il lunedì.

La mostra, oltre alle maschere della tradizione Haitiana, le straordinarie opere in ferro battuto (fer forgé, per l’appunto) e le immagini realizzate da Guindani e Stephenson, proporrà un vero e proprio laboratorio, dove i bambini, con l’ausilio di educatori ed esperti, potranno dar libero sfogo alla loro creatività, imparando a “lavorare” con i materiali che rappresentano la base dell’arte di strada di Haiti.

L'esposizione è corredata da un catalogo scientifico pubblicato da Skira. Il catalogo contiene la riproduzione a colori di tutte le opere in mostra ed è arricchito da quattro contributi critici e da alcune testimonianze.

Per ulteriori informazioni:
Barbara Desario
Nestlé Italiana
Tel. 02 81817809
E-mail: barbara.desario@it.nestle.com

Sarah Zocco
Bocconi Trovato & Partners
Tel. 02 20404212
E-mail: s.zocco@bocconitrovato.com