Nestlé inaugura il nuovo Centro R&S in Africa occidentale per lo sviluppo dell'agricoltura locale

Comunicati StampaVevey,apr 29, 2009

Nestlé ha inaugurato oggi un nuovo Centro di Ricerca e Sviluppo ad Abidjan in presenza dei rappresentanti del governo ivoriano, tra i quali Amadou Gon Coulibaly, Ministro dell’Agricoltura, Ibrahima Bacongo Cissé, Ministro della Ricerca Scientifica, Gabriel Lohoury-Guigui, Special Advisor del Capo di Stato per la Ricerca Scientifica e di Paul Bulcke, CEO di Nestlé.

Obiettivi del nuovo centro saranno il miglioramento della qualità delle materie prime locali, come cacao, caffè e manioca e l’adattamento dei prodotti ai fabbisogni nutrizionali e al gusto dei consumatori dell’Africa occidentale. Raccolti di migliore qualità in Africa occidentale consentiranno a Nestlé di ottenere una maggiore quantità di materie prime locali, influendo positivamente sul reddito e sulla qualità della vita degli agricoltori africani. È questo un ulteriore esempio del principio di Creazione di Valore Condiviso, parte integrante della strategia aziendale Nestlé nel lungo termine, per creare valore per l'azienda e le comunità in cui l'azienda opera.

Il nuovo Centro R&S Nestlé permetterà all'azienda di risolvere il problema delle malattie e dell'invecchiamento delle piantagioni di cacao in Africa occidentale attraverso la distribuzione di milioni di piante più resistenti e ad alta resa entro i prossimi anni.

Negli ultimi 30 anni, Nestlé ha sviluppato una tecnologia avanzata che, attraverso l'embriogenesi somatica, garantisce la produzione in massa di piante con le caratteristiche più idonee. Ciò favorisce la diffusione su vasta scala di piante ad elevata resistenza e ad alta resa per la rigenerazione delle piantagioni di cacao e caffè. Tale approccio, che tende a ridurre la deforestazione e l'espansione delle piantagioni esistenti, è già stato implementato con successo in diverse parti del mondo.

In Ecuador e in Indonesia, Nestlé ha fornito assistenza tecnica per accelerare la diffusione di varietà superiori di piante di cacao. Dall'avvio del progetto, un anno fa, sono state distribuite in Indonesia circa 1,1 milioni di piantine di cacao ad elevata resistenza e ad alta resa, una cifra che dovrebbe raggiungere i 70 milioni entro il 2011.

Lo stesso approccio è stato adottato per le piantagioni di caffè. Negli ultimi cinque anni, grazie ai progetti di coltivazione del caffè Nestlé in Messico e Thailandia, gli agricoltori hanno ricevuto ogni anno circa 1,5 milioni di piantine ad elevata resistenza e ad alta resa che entro il 2015 si prevede ricopriranno un totale di 10.000 ettari di terreno agricolo in entrambi i paesi.

Per ulteriori informazioni:
Francesca Marchelli
Edelman
Tel. 02-63116.283
francesca.marchelli@edelman.com