Nestlé presenta i risultati di due anni di Nutrikid, progetto di grande valore educativo che coinvolge oltre 170.000 bambini

Comunicati StampaMilano,apr 27, 2010

Le indagini più recenti sostengono che i bambini italiani sono i più obesi d'Europa. Ben il 35% dei ragazzi in età scolare soffre infatti di problemi legati alla malnutrizione.

Secondo Nestlé una risposta a questo problema risiede in una corretta educazione alimentare.

Per questo motivo durante Nutrimi (Convegno Internazionale di Nutrizione Pratica, Fieramilanocity, 28-30 aprile), la prima azienda alimentare del mondo presenta i risultati dei primi due anni di NUTRIKID, un progetto scolastico di educazione ai corretti stili di vita fin da piccoli, creato in partnership con Nutrition Foundation of Italy (NFI) e la collaborazione di Giunti Editore. I risultati sono commentati inoltre da rappresentanti del mondo scientifico e della scuola.

NUTRIKID è un percorso educativo ed interattivo che condivide con famiglie, insegnanti ed alunni i segreti della nutrizione, una sorta di "viaggio" che porta alla scoperta dei tesori della piramide alimentare, i 7 alimenti che la compongono, le loro funzioni e la loro assimilazione.

"Nutrikid è un progetto di cui siamo particolarmente orgogliosi. Siamo convinti che un corretto stile di vita si impari fin da piccoli. Nestlé, anche attraverso questo nuovo straordinario progetto, vuole dimostrare concretamente l'impegno costante nella promozione di una corretta alimentazione e di un stile di vita attivo come elementi fondamentali per la salute e il benessere. Il nostro obiettivo per i prossimi anni è estendere il progetto a livello nazionale per raggiungere il maggior numero possibile di bambini" ha dichiarato Giovanni Praderio, Nutrition Health and Wellness Nestlé Italiana.

Il progetto ha coinvolto in due anni 3.500 classi delle scuole elementari per oltre 80.000 bambini, concentrati nelle città di Milano, Genova, Bari e Roma.
Nell'anno scolastico 2010-11 saranno 90.000 i bambini protagonisti di NUTRIKID, includendo nuove città come Bologna e Catania.

"L'educazione e la formazione nutrizionale devono cominciare dai giovanissimi: il progetto NUTRIKID di Nestlé ha il merito di rendere semplici e divertenti i consigli per una corretta nutrizione, favorendo l'acquisizione di informazioni basate su evidenze scientifiche, ma adattate all'età dal punto di vista didattico" ha proseguito Franca Marangoni, Responsabile Ricerca di NFI.

L'iniziativa ha avuto un grandissimo successo presso gli insegnanti: "Ho aderito con entusiasmo al progetto Nutrikid in considerazione delle difficoltà quotidiane che incontriamo nel far consumare ai nostri ragazzi cibi nutrienti, vari ed equilibrati" ha affermato Tiziana Assante di Pansillo, maestra di scienze alla scuola elementare Luigi Cadorna di Milano. "il linguaggio semplice e il taglio ludico sono le carte vincenti e rendono i 7.000 insegnanti "testimoni" presso i colleghi e le famiglie".

Anche dai pediatri italiani arriva un "bollino verde" per Nutrikid "Con questo progetto la dieta equilibrata e la nutrizione corretta diventano giochi piacevoli e utili per integrare anche i programmi della scuola primaria. E' un percorso educativo veramente capillare che ci auguriamo proseguirà nei prossimi anni" ha concluso Giuseppe Banderali - Clinica Pediatrica Ospedale San Paolo, Università degli Studi di Milano.

L'iniziativa Nutrikid vive on line su www.nestle.it che è tra i siti italiani più autorevoli in ambito nutrizionale: nel 2009 è stato infatti il sito aziendale più visitato nella categoria Food&Cooking (Fonte: Audiweb-Nielsen).
www.nestle.it rappresenta quindi una irrinunciabile fonte di informazione per addetti ai lavori e semplici cittadini. Per questo motivo concorre al premio Nutrimi del miglior sito per l’educazione alimentare.

Per ulteriori informazioni:
Rossella Camaggio
Edelman
Tel. +39 02 63116228
E-mail: rossella.camaggio@edelman.com

Davide Sicolo
Edelman
Tel. +39 02 63116241
E-mail: davide.sicolo@edelman.com