ORA SOLARE: UN’ORA IN PIÙ A LETTO, MA PIÙ DI 1 ITALIANO SU 3 DORME TROPPO POCO

I nuovi dati dell’Osservatorio Nestlé – Fondazione ADI dimostrano che gli italiani dormono meno di 6 ore a notte con rischio di conseguenze sull’umore e sul peso.
I consigli degli esperti per un’alimentazione “concilia sonno”!

Comunicati StampaMilano,ott 28, 2016

 Lancette indietro tutta, da domenica torna l’ora solare: prepariamoci a godere di un’ora di sonno in più! Tuttavia questo “privilegio” potrebbe non bastare perché sono ancora pochi gli italiani che dormono il numero di ore giusto, come consigliato dagli esperti. Dai nuovi dati dell’Osservatorio Nestlé - Fondazione ADI, infatti, è emerso che, su un campione di circa 6mila persone, il 37% degli italiani dorme meno di 6 ore a notte, percentuale che arriva al 47% nella fascia 45-65 anni; solo il 23% delle donne, principalmente tra i 16 e i 34 anni, risulta dormire 8 ore a notte.

Al di là di stress, ansia e cambi d’umore, a influire in maniera determinante sul sonno è certamente l'alimentazione, non solo in termini di qualità dei cibi che vengono consumati durante la giornata ma anche e soprattutto in termini di tempi e quantità.

“Cene abbondanti e protratte nel tempo possono esacerbare il problema: un pasto troppo ricco aumenta il flusso di sangue all’apparato digerente, invitando lo stomaco a secernere più acido gastrico e costringendo il pancreas e i muscoli intestinali lavorare di più. Tutto questo stimola il nostro organismo invece di calmarlo” spiega il dott. Giuseppe Fatati, direttore scientifico dell’Osservatorio Nestlé Fondazione – ADI.

Curare l'alimentazione e consumare una cena sana, quindi, sono tra i metodi migliori per garantirsi un sereno riposo notturno. Ma quali sono gli alimenti consigliati per non passare una notte in bianco? Ecco una lista di 6 preziosi alleati che, oltre a far bene all'organismo, possono garantirci un buon sonno:

  • Kiwi - le buone concentrazioni di serotonina presenti in questo frutto contribuiscono a facilitare il riposo notturno. Inoltre, le vitamine C ed E, di cui sono ricchi, innalzano le difese immunitarie e aiutano dunque a proteggere il fisico nei mesi invernali.
  • Carote - l’alfa-carotene, di cui questi ortaggi sono molto ricchi, è associato a sonni lunghi e sereni; spazio dunque a carote crude, succo di carota, carote lessate, che contengono inoltre potassio, vitamine e biotina.
  • Frutta secca - le mandorle, le noci, le nocciole e altra frutta secca sono una fonte di acidi grassi omega 3, nutriente essenziale per il corretto funzionamento cardiovascolare e per regolare il sonno. L’elevato contenuto di magnesio e triptofano, infatti, sono ottimi alleati per godere di un sonno rigenerante e piacevole.
  • Pomodoro - è ricchissimo di licopene, un vero toccasana per sonni sereni. È inoltre un potente antiossidante e fa bene al cuore e al sistema scheletrico.
  • Salmone – oltre a far abbassare il colesterolo cattivo e la pressione sanguigna, il salmone contiene la vitamina B12 che esercita un’influenza diretta sulla melatonina – l’ormone che regola i cicli di sonno e veglia e aiuta a mantenere l’orologio biologico sotto controllo.

E per tutti, dai più grandi ai più piccoli, prima di andare a dormire, non c’è nulla di meglio di una buona tazza di latte caldo che aiuta a rilassarsi e favorisce il buon riposo!

www.nestle.it
http://www.nestle.com/

Nestlé digital
Facebook - Nestlé
Twitter - @NestléItalia

Per ulteriori informazioni:

EDELMAN
Rossella Camaggio– rossella.camaggio@edelman.com – Tel. +39 02. 63116228;
+39 3483001325
Luana Maltese– luana.maltese@edelman.com - Tel. +39 02. 63116230; +39 347 1076467

NESTLÉ
Manuela Kron – Direttore Corporate Affairs Gruppo Nestlé in Italia: Manuela.Kron@it.nestle.com- Tel. +39 02. 8181.1
Maria Chiara Fadda - Relazioni esterne Nestlé: mariachiara.fadda@it.nestle.com
+39 02 8181 7224; +39 346 6324729