Sette consigli per preparare i cibi in tutta sicurezza

La sicurezza alimentare è importante. Come preparare i cibi in tutta sicurezza anche a casa nostra? Ecco sette suggerimenti per consumare cibi sicuri.



1. Selezionare con cura le ricette

Sale quanto basta

Quando decidiamo il menù di un pasto da consumare in compagnia, dobbiamo assicurarci innanzitutto che tra i nostri commensali non ci siano persone che soffrono di allergie alimentari, devono seguire una dieta speciale o che sono sottoposte ad altre restrizioni alimentari. Un'attenta selezione delle ricette è il primo passo per portare in tavola piatti equilibrati, che contengono le sostanze nutritive giuste nelle giuste quantità per tutta la famiglia e gli amici.

In Nestlé le nostre ricette sono pensate scientificamente per offrire prodotti assolutamente sicuri.



2. Scegliere con attenzione gli ingredienti


Fare la spesa con intelligenza

La sicurezza alimentare parte dalla scelta degli ingredienti. Già quando andiamo a fare la spesa, dobbiamo controllare la freschezza degli alimenti e verificare che non abbiano oltrepassato la data di scadenza. Frutta e verdura fresche devono essere lavate accuratamente con acqua pulita.

Noi lavoriamo a stretto contatto con agricoltori e fornitori per accertarci di acquistare materie prime sicure e di qualità per i nostri prodotti.



3. Lavarsi le mani


Cucinare con meno sale

Lavarsi accuratamente le mani è una misura igienica semplicissima eppure molto efficace. Prima di toccare gli ingredienti, dobbiamo verificare di avere le mani pulite e ricordare di disinfettare le superfici o gli utensili che useremo per cucinare.

È infatti buona abitudine pulire e disinfettare piani di lavoro, taglieri e altri utensili da cucina prima di iniziare la preparazione e dopo l'uso, soprattutto se abbiamo adoperato alimenti crudi. Questo accorgimento è importante per evitare la diffusione di microorganismi nocivi.



4. Non mischiare


Ricette a ridotto contenuto di sale

Per la sicurezza alimentare è importante sapere che in cucina dobbiamo sempre ricordare di tenere carne, pollame e pesce crudi separati dagli altri ingredienti e di non adoperare gli stessi coltelli o utensili per prepararli.

Anche nei nostri stabilimenti utilizziamo apparecchiature e utensili dedicati ai diversi ingredienti per prevenire i rischi di contaminazione microbiologica o allergenica.



5. Cuocere bene i cibi


Assaggiare prima di condire

La cottura non serve soltanto a insaporire i cibi, ma anche ad eliminare i germi dannosi presenti negli ingredienti e, pertanto, ad avere cibi sicuri. Ogni alimento deve essere cotto alla giusta temperatura. È inoltre molto importante evitare di far cuocere troppo il cibo: tempi di cottura eccessivi possono infatti non solo distruggere le sostanze nutritive, ma anche causare la formazione di sostanze nocive.



6. Conservare correttamente gli avanzi


Apprezzare il gusto meno salato

Quando cuciniamo cibi in quantità abbondanti possiamo conservarne gli avanzi a patto di lasciarli raffreddare prima di riporli in contenitori sigillati e metterli in frigo. Gli avanzi vanno utilizzati entro due giorni al massimo e consumati "fumanti", dopo averli riscaldati fino a portarli a una temperatura interna elevata.

La corretta conservazione dei cibi in frigo contribuisce a impedire la proliferazione di batteri nocivi. Il cibo refrigerato deve rimanere a temperatura ambiente solo per il tempo strettamente necessario alla preparazione. Tenete poi sempre separati gli ingredienti crudi e i cibi già cucinati ed evitate di utilizzare gli imballaggi usati per altri alimenti.

È inoltre consigliabile evitare di lasciare i cibi già preparati, come insalate o dolci, sul tavolo o su ripiani a temperatura ambiente.



7. I consigli sono più utili se condivisi


Scoprire nuovi sapori

Ognuno di noi può fare qualcosa per garantire a tutti il consumo di cibi sicuri condividendo e seguendo questi consigli giorno dopo giorno. A cominciare dalle nostre case, insegnando ad esempio ai nostri familiari le norme di base dell'igiene e della sicurezza alimentare.

Come Nestlé condividiamo le nostre conoscenze in materia di sicurezza alimentare con gli altri operatori del settore, le Autorità e i consumatori. I nostri imballaggi riportano infatti istruzioni chiare e complete per l'uso e la conservazione, così come avvertenze sui rischi legati alla possibile presenza di allergeni.

Informazioni più dettagliate sulla sicurezza alimentare sono disponibili sul sito dell'Organizzazione Mondiale della Sanità.