Funzionalità degli alimenti e alimenti funzionali

08 Luglio 2009

Nestlé considera la corretta alimentazione elemento centrale della vita: al tempo stesso fonte di piacere e di sostentamento. Nella società in cui viviamo, caratterizzata da un’ampia scelta e disponibilità di alimenti diversi, l’informazione e la consapevolezza del valore nutrizionale intrinseco negli alimenti sono fondamentali per poter permettere al consumatore scelte sane. La mission di Nestlé è proprio incoraggiare e supportare i consumatori nel compiere scelte consapevoli sul proprio stile alimentare, per una vita equilibrata all’insegna del benessere.

La ricerca Nestlé punta alla conoscenza ed alla valorizzazione della naturale funzionalità degli alimenti, selezionando materie prime e tecnologie produttive in grado di esaltarne il valore (ad esempio i polifenoli del cioccolato, gli antiossidanti del caffé solubile, il tenore di vitamine e minerali delle verdure surgelate, l’equilibrio nutrizionale in termini di proteine, carboidrati e grassi della pasta ripiena, l’integrale nei cereali per la prima colazione…).

Accanto a questo obiettivo di ricerca, esiste un importante obiettivo di comunicazione: fornire informazioni nutrizionali complete sui prodotti e promuovere abitudini e stili alimentari corretti per permettere al consumatore di beneficiare nel miglior modo possibile della naturale funzionalità degli alimenti.
In tal senso, Nestlé ha messo a punto il Nutritional Compass, una vera e propria bussola per orientarsi nelle informazioni indicate sulle confezioni di ciascun alimento. Il sistema prevede su ciascun pack l’etichetta nutrizionale, box dedicati a consigli relativi ad una dieta varia ed equilibrata e ad uno stile di vita sano e le GDA.
Le GDA (Guideline Daily Amounts) sono le Quantità Giornaliere Indicative, sulla base di una dieta da 2000 kcal, di energia, grassi totali, grassi saturi, carboidrati totali, zuccheri totali, proteine, fibre alimentari, sodio adeguati a una alimentazione equilibrata.

Laddove in periodi particolari della nostra vita i bisogni nutrizionali non possono essere soddisfatti dal cibo comunemente disponibile, l’impegno di Nestlé è quello di sviluppare prodotti funzionali a specifici bisogni.

Pioniera nel mondo degli alimenti funzionali con il lancio sul mercato del primo drink con probiotici (LC1), Nestlé produce oggi

  • Alimenti per persone con particolari intolleranze o allergie alimentari come i gelati e il cioccolato gluten free e gelati a ridotto contenuto di lattosio
  • Alimenti arricchiti, in particolare i cereali pronti per la prima colazione e la famosissima polvere al cacao Nesquik
  • Sostituti del latte materno, sono tutti latti per l’infanzia a marchio Nestlé Nutrition
  • Alimenti a fini medici speciali, in particolare alimenti per la nutrizione clinica di bambini e adulti a marchio Nestlé Nutrition
  • Alimenti per sportivi della linea PowarBar

Per quanto riguarda la prima di queste categorie, l’impegno di Nestlé, e in particolare di Gelati Motta, si è concretizzato nello sviluppo di prodotti adatti anche ai consumatori celiaci.
La sfida di questo progetto era trasformare un prodotto di largo consumo in un prodotto adatto a tutti, anche a chi ha intolleranze che generalmente richiedono restrizioni alimentari.
Frutto del “saper fare” e del voler essere vicini alle esigenze del consumatore per migliorarne la qualità della vita, il gelato senza glutine ha richiesto una revisione non solo delle ricette ma anche dei processi di produzione, per garantire l’assenza di contaminazione con le comuni fonti di glutine presenti nella lavorazione del gelato (ad esempio i coni).
Sull’onda di questo successo, e sempre partendo dalla filosofia Nestlé “Good Food, Good Life” sono stati lanciati quest’anno anche i gelati a ridotto contenuto di lattosio utilizzando ancora una volta solo latte italiano ad alta digeribilità e adeguando il processo produttivo alle specifiche esigenze di questo prodotto finito.

All’estremo opposto del concetto di funzionalità, ma in linea con la volontà Nestlé di fare dell’alimentazione uno strumento per migliorare la qualità della vita nascono i prodotti per disfagici.
La disfagia è un difetto dei processi di deglutizione, conseguente a danni neurologici, che può causare passaggio di cibo nelle vie aeree con aumento del rischio di infiammazione, infezione, soffocamento, ma soprattutto di malnutrizione e disidratazione correlate ad un’alimentazione poco variata e insufficiente, nonché alla difficoltà di bere.
Per risolvere i problemi di nutrizione ed idratazione di queste persone, nasce Resource Linea Disfagia: un programma nutrizionale completo, dedicato a chi ha difficoltà di masticazione e deglutizione, che spazia dal “semplice” addensante per l’acqua, alle bevande addensate per soddisfare i fabbisogni di idratazione, ad alimenti completi con consistenza modificata e composizione nutrizionale bilanciata e completa.
In questo progetto, a fianco della ricerca nutrizionale, affinchè la dietoterapia sia efficace, Nestlé sviluppa la rete di conoscenze specifiche del medico, del farmacista, delle associazioni dei pazienti, attraverso programmi di aggiornamento e formazione scientifica per i professionisti e di informazione ed educazione per i pazienti anche attraverso mezzi evoluti come il web.

Vuoi saperne di più?
Nestlé Italiana
Milena Campanella
Tel. +39 02.8181.7595

e-mail: milena.campanella@it.nestle.com

Edelman
Diego Freri
Tel. +39 335 8378332

e-mail: diego.freri@edelman.com

Edelman
Laura Valentini
Tel. +39 02 63116213

e-mail: laura.valentini@edelman.com