1939-1947

1939-1947: Gli sforzi per superare la bufera

Lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale nel 1939 colpisce praticamente tutti i mercati ma Nestlé & Anglo-Swiss continua a operare anche in circostanze difficili, rifornendo civili e forze armate. Nel 1947, l'azienda aggiunge le minestre e i condimenti Maggi alla gamma di prodotti e adotta il nome Nestlé Alimentana.

1939


1939

Nel timore che le forze dell'Asse possano occupare la Svizzera, Nestlé & Anglo-Swiss trasferisce alcuni dirigenti in un nuovo ufficio a Stamford negli USA, che funge da seconda sede aziendale principale durante la guerra. A causa della guerra in Europa è impossibile per Nestlé esportare latte dal continente, quindi l'azienda rifornisce Africa e Asia dagli USA e dall'Australia ed espande la produzione in America Latina.



1942-1945


1942-1945

La Seconda Guerra Mondiale rallenta inizialmente le vendite di Nescafé, che però si riprendono con il perdurare delle ostilità: dopo l'entrata in guerra degli USA, il marchio diventa rapidamente molto popolare tra i soldati americani. Alla fine della guerra, Nescafé viene inserito anche negli aiuti CARE forniti a Giappone ed Europa. All'inizio degli anni '40 viene lanciato Nestea.



1947


1947

Nestlé & Anglo Swiss si fonde con l'azienda svizzera Alimentana, che produce le minestre, i dadi e i condimenti Maggi, e cambia la ragione sociale in Nestlé Alimentana. La storia di Alimentana risale al 1884, quando Julius Maggi sviluppò una minestra liofilizzata ricca di proteine per combattere la malnutrizione.