Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.

Buitoni rompe le regole della pizza: nasce la prima Pizza in Padella ... e la tradizione si reinventa

Comunicati Stampa
Milano
,
Dec 03, 2012

Buitoni, confermando la propria leadership negli impasti freschi, rompe le regole del mercato lanciando una novità assoluta: non solo un prodotto nuovo, ma anche un nuovo concetto per preparare un prodotto della tradizione italiana.

Nasce infatti Pizza in Padella, la prima base fresca per pizza ideale da cuocere velocemente in padella.

Preparare Pizza in Padella è facilissimo:
è necessario scaldare un’antiaderente del diametro di circa 28cm, estrarre la base dal frigorifero solo quando la padella è calda, adagiarla e cuocerla con coperchio a fuoco medio per 3/4 minuti.

Una volta girata la pasta e verificato che sia dorata, libero sfogo alla fantasia per provare gli abbinamenti preferiti: pomodoro, mozzarella, carciofini, salame, verdure, …., anche se si consiglia di utilizzare ingredienti che rilascino una quantità di acqua limitata durante la cottura.

Sono sufficienti altri 4/5 minuti di cottura (secondo le caratteristiche dei fuochi e della padella) per ottenere una pizza sfiziosa, gustosa e fragrante, come appena uscita dal forno a legna, anche nelle stagioni più calde.

Pizza in Padella è rotonda e sottile, non contiene coloranti, conservanti né grassi idrogenati.

Per chi invece predilige la cottura tradizionale, Pizza in Padella può essere cotta anche in forno. si consiglia di preriscaldare il forno preriscaldato a 200°C per circa 15 minuti togliere la base fresca dal frigorifero, srotolarla e adagiarla su una teglia con la carta da forno in dotazione, guarnire con ingredienti a propria scelta e cuocerla per 16/18 minuti circa. Per un risultato “filante e croccante” si suggerisce di aggiungere la mozzarella 5 minuti prima del termine della cottura.

La storia della pizza trova origini fin dal 1200, quando la pizza era in realtà un utensile da fornaio, una pasta usata per verificare la temperatura del forno, ritenuta piatto dei poveri, venduta in strada e non considerata una ricetta di cucina per lungo tempo. Nel 1830, un certo Riccio da Napoli, ha scritto della pizza con pomodoro, mozzarella e basilico. Da allora, la “ricetta” con pomodoro si diffuse in tutte le regioni italiane, e con essa anche i locali, dapprima forni, per la sua preparazione e vendita, diventando nei secoli una delle bandiere della tradizione culinaria italiana.

Dalla casa, all’esterno e di nuovo in casa, il passo è stato lungo.

Oggi, grazie anche a Buitoni, si può gustare la pizza a casa in diversi modi. L’ultima nata, Pizza in Padella, sfrutta quello che è attualmente il secondo metodo di cottura in Italia dopo la pentola, la padella appunto, permettendo un risparmio sui consumi elettrici e destagionalizzando il consumo della pizza, che può adesso essere gustata anche nelle stagioni più calde.

In più, il tempo a disposizione per cucinare è sempre poco, e l’esigenza di facilitare la vita fra i fornelli ai consumatori è da sempre una delle priorità di Buitoni.

Il prezzo al pubblico di ogni confezione di Pizza in Padella Buitoni è pari a 1.99 euro.

Nestlé Italiana
Nestlé Italiana, di cui il brand Buitoni fa parte, è oggi una delle più importanti aziende presenti nel settore alimentare del Paese, con un fatturato che nel 2011 ha raggiunto circa 1.300 milioni di euro*. L’azienda vanta un organico di circa 3.500 dipendenti, occupati nella sede centrale di Milano e nei 7 stabilimenti distribuiti su tutto il territorio nazionale. Tra i principali marchi: Perugina, Buitoni, Buitoni Il Saccoccio, Gelati Motta, Baci Perugina, Baci Perugina Bianco, Nero Perugina, Latte Perugina, KitKat, Smarties, Galak, Lion, Polo, La Cremeria, Antica Gelateria del Corso, Maxibon, Coppa del Nonno, Purina Pro Plan, Purina ONE, Gourmet, Friskies, Nidina, Nestlé Mio, Lc1 Protection, Fruttolo, Sveltesse, Nescafé, Nescafé Dolce Gusto, Orzoro, Nesquik, Fitness, Meritene, Resource.

Nestlé Italiana è parte del Gruppo Nestlé, azienda leader a livello mondiale in Nutrizione, Salute e Benessere, con 461 unità produttive distribuite in 83 Paesi, circa 320.000 collaboratori e una vendita quotidiana di oltre 1 miliardo di prodotti, frutto della tradizione e della più avanzata ricerca nutrizionale al mondo. Le dimensioni e la responsabilità di mercati così ampi e diversi fra loro si traducono nell’impegno a sviluppare e garantire un corretto approccio alla nutrizione ed ad un corretto stile di vita, che non può prescindere da un’equilibrata alimentazione ed idratazione. In Italia è presente dal 1875 e opera oggi con diverse realtà aziendali: Sanpellegrino, Nestlé Purina Petcare, Nespresso.

*A partire dal 2011, Nestlé ha adeguato il proprio sistema di rendicontazione all’International Financial Reporting Standards (IFRS), passando da NPS (Net Proceed of Sales) a NNS (Net Net Sales). Questo cambiamento comporta una riduzione degli importi di vendita rispetto agli anni passati.

Per maggiori informazioni:
Barbara Desario
Nestlé Italiana
Tel. 02. 81817809
E-mail: [email protected]

Francesca Marchelli
Edelman
Tel. 02-63116.283
E-mail: [email protected]

Sara Pecchielan
Edelman
Tel. 02 63116227
E-mail: [email protected]

www.buitoni.it - www.nestle.it

Article Type