Combattere il caldo con l'alimentazione: scopri come a Feed your Mind!

Feed your Mind di Nestlé a Expo 2015, Padiglione svizzero

Comunicati StampaMilano,lug 10, 2015

  • Oltre 80.000 persone hanno visitato Feed your Mind, la mostra ideata da Nestlé ed Istituto Auxologico Italiano
  • 6 installazioni interattive alla scoperta dei perché della nutrizione, in ogni momento della nostra vita
  • 4 regole d’oro per combattere l’afa anche a tavola

FeedIl caldo improvviso mette a dura prova l’organismo e il senso di benessere di tutti noi, ma l'afa si può combattere con l'alimentazione. Per continuare ad andare su e giù senza fatica anche lungo il Decumano di Expo 2015, in piena estate, l’ideale è fare una tappa al percorso espositivo FEED your MIND!, nel Padiglione svizzero. Attraverso le sue installazioni interattive, FEED your MIND! Svela infatti il potere dei nutrienti per restare in forma anche quando il termometro sale.

Nutrirsi bene per affrontare il caldo estivo

Più in particolare, l’installazione interattiva “Nutribubbles” spiega il ruolo fondamentale di acqua, macronutrienti, vitamine e sali minerali contenuti nei cibi che aiutano a vivere in benessere anche d’estate attraverso la nutrizione.

“Con il caldo è importante idratarsi correttamente. Il 70-80% dell’apporto giornaliero deriva da liquidi, bevande e acqua, il 20-30% invece dai cibi”dichiara Raffaella Cancello, nutrizionista e ricercatrice dell’Istituto Auxologico Italiano.

I cibi che combattono l’afa in estate: alimentazione sana anche in vacanza

I nutrienti rivestono dunque un ruolo fondamentale per il benessere nella stagione estiva. Ma quali cibi scegliere? Ecco 4 regole d’oro per combattere l’afa anche a tavola della nutrizionista Raffaella Cancello:

1. Cibi freschi e da consumarsi senza cottura: insalatone di lattuga, cetrioli e pomodori freschi, da abbinare sempre alla giusta quota proteica dando la preferenza al pesce, per il suo importante contenuto di acidi grassi poli-insaturi, preziosi per l'apparato cardio-vascolare, l'alta digeribilità e la minore densità calorica.

2. Calcio, Vitamina D: uova e formaggi, fonte di calcio e vitamina D possono sostituire la classica bistecca e il piatto freddo a base di affettati che andrebbe limitato a una/due volte a settimana.

3. Cibi ad altro tasso di liquidi: latte, latticini, yogurt e latte fermentato (arricchito con probiotici) sono molto nutrienti, ad alto tenore in liquidi ed utili anche a regolarizzare l'intestino. Ottime le insalate di pasta o riso: questa importante fonte di carboidrati durante la cottura assorbe acqua fino a circa il 70% del suo peso. Acqua e micronutrienti - vitamine e sali minerali - persi con la sudorazione possono essere facilmente reintrodotti con due porzioni di frutta giornaliere (circa 400-500 grammi di frutta) a completamento del pasto o come spuntino.

4. Gusto e texture rinfrescanti: il gelato, se inserito in un'alimentazione bilanciata, aiuta a vincere il caldo. Abbinato a qualche biscotto secco e una macedonia di frutta, può essere una valida alternativa al pasto nei giorni più caldi. Per chi è attento alle calorie meglio sorbetti e granite, privi di grassi e quindi meno calorici.

L’estate è infatti tempo di relax e giornate in compagnia. Nutrirsi in modo sano è però possibile anche in vacanza: unire la salute al gusto è un elemento fondamentale per ricaricare davvero le batterie.

Viaggio nel mondo della buona nutrizione a Feed your Mind, mostra interattiva a Expo 2015

“Nutrirsi bene è anche un piacere. La mostra FEED your MIND! - continua Raffaella Cancello - va proprio ad esplorare la relazione fra cibo, mente ed emozioni, che si instaura fin dai nostri primi battiti e ci accompagna tutta la vita”.

“Il gusto fresco e profumato di una fetta di anguria - conclude Raffaella Cancello - lo scopriamo da bambini: ogni estate la nostra memoria gustativa ci riporta a quei primi assaggi, con sensazioni piacevoli, che fanno bene al corpo e alla mente”.

Visitare FEED your MIND! vuol dire quindi fare un viaggio alla scoperta dei perché dell’alimentazione, un percorso sorprendente per comprendere la ricchezza e la magia che sta dietro al gesto più semplice e quotidiano dell’uomo: quello del mangiare.


Scheda percorso espositivo FEED your MIND!



Percorso suddiviso in 4 aree dedicate ciascuna ad un tema chiave della nutrizione:

 

  • Crescita e sviluppo nei primi 1000 giorni di vita - In questa sezione vengono svelate tutte le tappe che portano allo sviluppo dei nostri sensi e del nostro cervello oltre a sottolineare l’importanza della nutrizione nei primi 1000 giorni di vita, dal concepimento sino ai primi due anni di età. Inoltre, viene proposta una novità scientifica sino ad oggi poco discussa tra il grande pubblico: l’epigenetica, la scienza che studia l'influenza dei comportamenti alimentari e di altri fattori ambientali sui geni, la salute degli individui e quella delle generazioni future. Il tema viene trattato nel suo valore concettuale: il DNA non è un destino segnato ma sappiamo oggi che dei meccanismi epigenetici sono determinanti per modulare l’espressione genica, cioè il funzionamento del DNA stesso. Il visitatore sarà quindi invitato a scoprire quali e quanti nutrienti sono importanti per la salute (in gravidanza e in generale nella vita)
  • Fame e sazietà - In questa installazione il visitatore scopre i complessi meccanismi che sono alla base della percezione di fame e sazietà. La fame e la sazietà attivano, infatti, specifiche aree cerebrali (ipotalamo) con mediatori specifici che innescano una serie di meccanismi sensoriali legati alla necessità di cercare e ingerire cibo. In questa delicata fase, i cinque sensi agiscono come dei “supervisori” o consiglieri ed insieme alle nostre esperienze decidono su cosa orientare la scelta alimentare
  • Il ruolo dei sensi e delle emozioni nella nutrizione - Qui il visitatore comprende come i sensi giochino un ruolo preponderante nel guidare le nostre scelte alimentari, influenzando in alcuni casi perfino la percezione del gusto. Il visitatore, attraverso semplici giochi, può ad esempio, solo con la vista, valutare il contenuto in sale o zucchero di alimenti che almeno una volta nella vita tutti noi abbiamo assaggiato
  • Salute e cibo: il futuro - Le installazioni previste in questa sala porteranno il visitatore ad acquisire informazioni sui cibi e i nutrienti con un effetto comprovato sul benessere del cervello e delle sue funzioni. Ad esempio si potrà capire come gli antiossidanti - di cui frutta e verdura sono ricchi - migliorano le abilità cognitive, visive e le funzioni cerebrali così come il cioccolato aiuta a migliorare le prestazioni mentali e a dare un sostegno a breve termine alle capacità cognitive favorendo l’apporto di sangue a specifiche aree del cervello.

I contenuti di “Feed your Mind!” sono stati sviluppati da tre importanti attori della ricerca scientifica internazionale sulla nutrizione: il Nestlé Research Center, la più grande struttura privata di ricerca in campo nutrizionale al mondo, il Nestlé Institute of Health Science, specializzato nella ricerca finalizzata allo sviluppo di fabbisogni nutrizionali specifici e l’Istituto Auxologico Italiano (IAI), eccellenza del “Made in Italy” nella scienza della alimentazione.


Seguici su Twitter: @NestleItalia
Per ulteriori informazioni visita il sito: www.nestle.it

Gruppo Nestlé
Il Gruppo Nestlé è leader a livello mondiale in Nutrizione, Salute e Benessere, con 447 stabilimenti e circa 339.000 collaboratori distribuiti in oltre 197 Paesi e una vendita quotidiana di oltre 1 miliardo di prodotti, frutto della tradizione e della più avanzata ricerca nutrizionale al mondo. Le dimensioni e la responsabilità di mercati così ampi e diversi fra loro si traducono nell’impegno a sviluppare e garantire un corretto approccio alla nutrizione ed ad un corretto stile di vita, che non può prescindere da un’equilibrata alimentazione ed idratazione.

Il Gruppo Nestlé è presente in Italia dal 1875, quando è stata depositata a Milano l’etichetta "Farina Lattea Nestlé, alimento completo per i bambini lattanti". Nestlé Italiana, Sanpellegrino, Purina, Nespresso, Nestlé Nutrition e Nestlé Health Science, Nestlé Professional e CPW sono oggi le principali realtà che operano sul nostro territorio: assieme impiegano circa 5.500 dipendenti in 14 stabilimenti (oltre alla sede centrale di Assago), raggiungendo nel 2014 un fatturato totale di circa 2,2 miliardi di euro.

Per ulteriori informazioni:

Manuela Kron
Direttore Corporate Affairs Gruppo Nestlé in Italia
E-mail: manuela.kron@it.nestle.com

Maria Chiara Fadda
Relazioni esterne Nestlé
Tel. +39 02 8181 7224
Cel. +39 346 6324729
E-mail: mariachiara.fadda@it.nestle.com

Delia Ciccarelli
MSL Italia
Tel. +39 02 77 33 6394
Cel. +39 348 3179924
E-mail: delia.ciccarelli@mslgroup.com

Laura Piovesan
MSL Italia
Tel. +39 02 77 33 6288
E-mail: laura.piovesan@mslgroup.com