Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.

Gli italiani e il Natale: il piacere di stare in compagnia

Comunicati Stampa
Milano
,
Dec 21, 2012

L’atmosfera festosa, gli addobbi della casa, il piacere di un appetitoso menu home-made e dei dolci tipici si confermano fra le abitudini preferite dagli Italiani durante i periodi di festa
Insoddisfazione invece per le grandi abbuffate, le tombole, i regali ricevuti e il “tormentone” sui programmi per il Capodanno

Una ricerca promossa da Buitoni e realizzata da MPS, Marketing Problem Solving Research, conferma quanto gli italiani amino ancora le tradizioni e in particolare i dolci durante le feste natalizie. Secondo la ricerca, che ha coinvolto 500 individui tra i 25 e i 65 anni in tutta Italia, sono gli uomini i più golosi: il 73% di essi ama gustare a Natale dolci che di solito si mangiano solo in questo periodo: panettone a Milano, struffoli in Campania, pandoro in Veneto, fichi ricoperti di cioccolato e cedro in Calabria, panpepato in Lazio, panforte e ricciarelli in Toscana, torrone in Piemonte, etc. Le golosità natalizie tentano, invece, il 69% delle italiane.

Non sarà la crisi a fermare le donne dal consueto tour de force ai fornelli per il Natale 2012: il 61% di esse infatti ama destreggiarsi tra pentole e fornelli per servire portate appetitose e succulente ai propri ospiti durante il periodo festivo.

Sul fronte regali, solo il 54% degli italiani dichiara che ama acquistare doni per amici e parenti, puntando per lo più su oggetti utili. Tra i doni più gettonati ci sono sempre capi di abbigliamento, elettrodomestici e tecnologia, oggettistica per la casa, nonché accessori e pensieri più “culturali” come musica, libri e biglietti per spettacoli teatrali o concerti.

Il Natale, insomma, è come sempre uno dei momenti clou dell’anno e nonostante la situazione politica ed economica generale, il 78% degli Italiani si mostra propenso a celebrare le Feste con un picco dell’83% al Centro, seguito dal 79% al Sud, dal 76% al Nord Ovest e dal 73% a Nord Est.

Legare il Natale a momenti felici e a una dilagante positività è una tradizione assai comune, ma quali sono i risvolti natalizi meno apprezzati dagli abitanti del Belpaese?

A causa delle numerose e invitanti prelibatezze legate alla festività, il 42% degli italiani dichiara di mangiare sempre troppo, rovinandosi l’appetito anche per i giorni a seguire. Il 37% invece del Natale proprio non sopporta la classica tombolata, passatempo preferito dai più nella pausa tra il pranzo e la cena. Alla domanda “Cosa fai per Capodanno?” pronunciata da amici e parenti, il 30% degli italiani si infastidisce o per un’intromissione non gradita all’interno della sfera della privacy o magari perché non farà nulla di eccezionalmente originale da voler condividere con il “curiosione” di turno. C’è poi una fetta di italiani, il 18%, che detesta la cena aziendale organizzata per scambiarsi gli auguri tra colleghi, che si posiziona quasi a parimerito con la poco gradita Messa di mezzanotte il 24 dicembre (17%) e con i regali ricevuti (16%).

Nestlé Italiana
Nestlé Italiana, di cui il brand Buitoni fa parte, è oggi una delle più importanti aziende presenti nel settore alimentare del Paese, con un fatturato che nel 2011 ha raggiunto circa 1.300 milioni di euro*. L’azienda vanta un organico di circa 3.500 dipendenti, occupati nella sede centrale di Milano e nei 7 stabilimenti distribuiti su tutto il territorio nazionale. Tra i principali marchi: Perugina, Buitoni, Buitoni Il Saccoccio, Gelati Motta, Baci Perugina, Baci Perugina Bianco, Nero Perugina, Latte Perugina, KitKat, Smarties, Galak, Lion, Polo, La Cremeria, Antica Gelateria del Corso, Maxibon, Coppa del Nonno, Purina Pro Plan, Purina ONE, Gourmet, Friskies, Nidina, Nestlé Mio, Lc1 Protection, Fruttolo, Sveltesse, Nescafé, Nescafé Dolce Gusto, Orzoro, Nesquik, Fitness, Meritene, Resource. Nestlé Italiana è parte del Gruppo Nestlé, azienda leader a livello mondiale in Nutrizione, Salute e Benessere, con 461 unità produttive distribuite in 83 Paesi, circa 320.000 collaboratori e una vendita quotidiana di oltre 1 miliardo di prodotti, frutto della tradizione e della più avanzata ricerca nutrizionale al mondo. Le dimensioni e la responsabilità di mercati così ampi e diversi fra loro si traducono nell’impegno a sviluppare e garantire un corretto approccio alla nutrizione ed ad un corretto stile di vita, che non può prescindere da un’equilibrata alimentazione ed idratazione. In Italia è presente dal 1875 e opera oggi con diverse realtà aziendali: Sanpellegrino, Nestlé Purina Petcare, Nespresso. *A partire dal 2011, Nestlé ha adeguato il proprio sistema di rendicontazione all’International Financial Reporting Standards (IFRS), passando da NPS (Net Proceed of Sales) a NNS (Net Net Sales). Questo cambiamento comporta una riduzione degli importi di vendita rispetto agli anni passati.

Per maggiori informazioni:
Barbara Desario
Nestlé Italiana
Tel. 02. 81817809
E-mail: [email protected]

Sara Pecchielan
Edelman
Tel. 02 63116227
E-mail: [email protected]

www.buitoni.it - www.nestle.it

Article Type