Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.

KitKat compie 80 anni e festeggia con la campagna "Scopri il tuo lato break!”"

Comunicati Stampa
Milano
,
set 29, 2015

UN VIAGGIO ALLA SCOPERTA DEI MIGLIORI MODI DI FARE BREAK CON SPECIALI CONFEZIONI LIMITED EDITION!!

Dal 1935 ad oggi: un’idea nata per caso da un lavoratore in cerca di uno snack per “spezzare la giornata”, un nome ispirato ad un circolo culturale londinese, un claim famoso quanto il prodotto stesso, un successo da 150 break al secondo… tutto questo è KitKat!

Lanciato nel 1935, KitKat, con il suo inconfondibile involucro rosso e l'innovativo formato "a quattro dita", non solo ha resistito al passare degli anni, ma non ha mai smesso di stare al passo con i tempi, diventando il sinonimo del piacere di fare break.

Lo slogan "Have a Break, Have a KitKat" (Fai un break, spezza con KitKat), creato nel lontano 1958 e mai modificato, è ormai un classico indissolubilmente legato al brand.

Proprio in quest’ottica KitKat ha deciso di festeggiare il suo 80° compleanno con la nuova campagna di comunicazione “Scopri il tuo lato Break!”, che si basa sull’idea di valorizzare la diversità di tutti gli individui, ed i loro diversi modi di fare break. KitKat vuole celebrarli tutti, radicandosi sempre più nell’immaginario collettivo come il Break Brand per eccellenza!
Come primo passo per lo sviluppo della campagna “Scopri il tuo lato Break!”, KitKat ha condotto un’indagine di social listening sugli italiani tra i 18 e 34 anni, per capire come “parlano” sui social network e come vivono i loro break preferiti.

I 12 migliori break sono diventati i protagonisti delle nuove confezioni limited edition di KitKat e di irriverenti video realizzati dal famoso videomaker Cane Secco: http://www.kitkat.it/mybreak.

“Nel corso degli anni KitKat ha sempre saputo innovarsi, diventando sempre più un brand digitale”, spiega Vincenzo Matarrese, Category Marketing Manager di Nestlé. “In quest’ottica nasce la campagna “Scopri il tuo lato Break!”, con cui stiamo percorrendo una nuova strada che coinvolge non solo le modalità classiche di comunicazione, ma in cui è il prodotto stesso a parlare ai consumatori. Per qualche mese infatti il logo di KitKat lascerà spazio ai Break preferiti dagli italiani. Daremo così a tutti i nostri consumatori un altro buon motivo per fare un break con KitKat!”

Ma quali sono i break preferiti dagli Italiani? Eccoli di seguito:

1. “Hashtaggare tutto”. La diffusione dell’“hashtag” è tale che la parola è entrata anche all’interno del vocabolario Treccani ed è ormai parte integrante di tutte le conversazioni online e del dibattito politico dentro e fuori il mondo del web, come dimostra il caso #staisereno!

2. “Stare sereno”: dai tempi del famoso tweet questa espressione è diventata un “must” dell’ironia in rete.

3. “Trollare la gente”. Il termine sembra abbia origine da Troll, creatura mitologica antropomorfa scandinava. Indentifica la provocazione sul web, sia come semplice scherzo sia con lo scopo di fomentare una discussione in modo forzatamente polemico, e trova la sua massima espressione su Twitter e sui forum.

4. “Fotografare il cibo”: prime furono le foodblogger, ma ora è una vera e propria mania che causa il “raffreddamento” di tanti piatti, in attesa dell’inquadratura perfetta. Questa moda nasce con l’arrivo degli smartphone anche perché, quando i rullini si pagavano, nessuno avrebbe fotografato un piatto di spaghetti al pomodoro.

5. “Photobombing” ovvero inserirsi di sorpresa nelle fotografie di altri, spesso rovinandone il risultato. Insomma, è la versione social dei famosi disturbatori tv che “spuntano” all’improvviso appena si accendono le luci delle telecamere dei telegiornali.

6. “Pettinare le bambole”: più che un ricordo di infanzia, è una chiara metafora di oziosità adulta!

7. “Chattare non stop”: nei vari gruppi o con la persona amata, spesso il risultato è non alzare mai lo sguardo dal proprio smartphone, per passare magari la serata a chattare proprio con chi hai di fronte.

8. “Spegnere il cervello”: l’importante però è averlo!

9. “Fare like a caso”: con conseguente rischio di scatenare una guerra per ottenere una pioggia di cuoricini, fino alla deriva filosofica “Like ergo sum”.

10. “Divorare serie TV”: non importa che sia in streaming o in tv, quello che conta è riuscire a vedere l’ultima puntata del proprio telefilm “made in USA” in contemporanea con la messa in onda oltreoceano.

11. “Farsi i film” il rischio è credere che poi le nostre serie TV preferite siano la realtà, ma la verità è che non viviamo in un “castello di carte”.

12. “Musica in cuffia”: se negli anni ’90 c’erano le musicassette ormai la musica è in formato digitale, ma nessuno può esimersi nell’ascoltarla sempre e ovunque.

E tu come fai break? Scopri il tuo lato Break con KitKat!

Have a Break, have a KitKat!

CURIOSITA’

La leggenda del nome
KitKat è nato alla Rowntree nel lontano 1935. Leggenda vuole che il suo nome sia ispirato al famoso circolo culturale londinese "The Kit-Cat Club", molto attivo nel South East della City fin dal XVIII secolo.

Uno slogan da mezzo secolo
“Have a Break, Have a KitKat” è il primo e unico slogan che la marca abbia mai avuto: un caso più unico che raro. Scritto nel 1958 dal pubblicitario inglese Donald Gilles, dato l’enorme successo, è rimasto immutato fino ai giorni nostri.

L'idea delle quattro barrette
Un lavoratore della Rowntree, l’azienda ideatrice di KitKat, aveva lasciato nella scatola dei suggerimenti un biglietto con la richiesta di uno snack da portare nel cestino del pranzo e che servisse per “spezzare la giornata”.

150 break al secondo
KitKat è stato eletto lo snack al cioccolato più influente di tutti i tempi dalla rivista Time. Una prova del suo successo: nel solo tempo di lettura di questo testo sono stati mangiati oltre 2.000 KitKat!

Android KitKat
Nel 2013 viene rivelato il nome della versione 4.4 del nuovo sistema operativo mobile: "Android KitKat". Il motivo per cui Google ha invitato KitKat a legare il proprio nome a quello di Android – primo brand al mondo a realizzare una simile operazione: gli ingegneri di Google vanno matti per i KitKat!

Per informazioni:

Barbara Desario
Nestlé Italiana
Tel. +39 02.81817809
E-mail: [email protected]

Maia Lottersberger
Edelman
Tel. +39 02.63116225
E-mail: [email protected]

Nestlé digital:

www.nestle.itwww.kitkat.itwww.buonalavita.it
FacebookFan Page KitKat
Twitter - @NestléItalia

Article Type