Latte: in calo il consumo soprattutto dopo gli 11 anni

Comunicati StampaMilano,feb 24, 2015

L' importanza di imparare a gustarlo fin da piccoli

Il latte è il primo alimento della vita, è completo dal punto di vista nutrizionale tale da restare, per i primi mesi di vita, sufficiente a garantire tutti i fabbisogni nutritivi necessari.

Secondo quanto emerge dai dati dell’Osservatorio Nestlé- Fondazione ADI, il 40% degli italiani consuma latte tutti i giorni, ma se le donne ne bevono più frequentemente degli uomini, con il passare degli anni si nota un generale calo dei consumi a prescindere dal sesso.

In particolare, un elemento da non trascurare è la diminuzione tra i giovanissimi dopo gli 11 anni. Come dimostrano i dati si passa da un consumo giornaliero fino agli 11 anni ad una media di 5 volte a settimana nei bambini intorno ai 13 anni che diventa 4 volte nella fascia tra i 17 e i 18.

Il latte fornisce energia, proteine, macro e micronutrienti che concorrono a promuovere un sano sviluppo muscolare e contribuiscono alla formazione di ossa e denti.

Esso è infatti una preziosa fonte di proteine e vitamine, nonché di calcio. Il latte contiene amminoacidi essenziali che non possono essere prodotti dall’organismo e per questo motivo è fondamentale una dieta che preveda il consumo di latte. Il calcio è un nutriente fondamentale per preservare la salute di ossa e denti e favorisce il processo di coagulazione del sangue.

Numerosi progetti di ricerca hanno esaminato la correlazione tra attività fisica, assunzione di bevande proteiche e metabolismo delle proteine in soggetti adulti. Tuttavia, studi simili che coinvolgono i bambini sono scarsi.

È per questo motivo che gli scienziati del Nestlé Research Center di Losanna, in Svizzera, stanno lavorando con il Dr. Brian Timmons dell’McMaster University del Canada per studiare l’effetto dell’assunzione di bevande proteiche dopo l’esercizio fisico ed il bilancio proteico nei bambini. Gli studi, in corso di approfondimento, hanno lo scopo di fornire una migliore consulenza nutrizionale a bambini, genitori e allenatori sportivi e di sviluppare prodotti che incontrino le specifiche esigenze durante la fase di crescita.

Come fare, allora, per invogliare il consumo di latte?

Con l’utilizzo del cacao solubile Nesquik, ideale per arricchire il latte e per rendere la prima colazione un pasto gustoso e piacevole a tutte le età, oltre che nutriente. Il cacao solubile Nesquik, infatti, grazie alla ricerca e agli studi di Nestlé è oggi arricchito da Opti-Start, una selezione di vitamine e sali minerali quali la vitamina D, il ferro e lo zinco che completano i benefici del latte, importanti per la crescita del corpo e per lo sviluppo cognitivo dei bambini.

Bere il latte con l’aggiunta di cacao solubile, è ideale per la colazione di tutti i giorni, ma può essere anche una valida alternativa per la merenda dei bambini.

In questo modo si stimola la buona abitudine di bere latte ogni giorno.

www.nestle.it
http://www.nestle.com
http://www.nesquik.it

Nestlé digital:
FacebookNestlé
Twitter - @NestléItalia

Per informazioni:

Maria Letizia Balducci
Nestlé
Tel. +39 02.81817406
E-mail: marialetizia.balducci@it.nestle.com

Rossella Camaggio
Ufficio stampa Edelman
Cel. +39 348.3001325
E-mail: rossella.camaggio@edelman.com

Luana Maltese
Ufficio stampa Edelman
Cel. +39 337.1076467
E-mail: luana.maltese@edelman.com