Nestlé Healthy Kids: abitudini più sane nei bambini di tutto il mondo

mar 13, 2015

Problemi come la denutrizione e l'obesità toccano milioni di persone nel mondo e spesso sono dovuti a una scarsa consapevolezza di ciò che costituisce una dieta equilibrata e uno stile di vita sano.

Convinta che le buone abitudini alimentari e di vita debbano essere inculcate fin dalla più tenera età, Nestlé ha lanciato nel 2009 il Programma Nestlé Healthy Kids con l'obiettivo di insegnare ai bambini in età scolare l'importanza di una corretta alimentazione e di uno stile di vita attivo per mantenersi in salute.

Il programma, sviluppato in collaborazione con vari partner competenti in materia, viene adattato alle esigenze dei contesti locali per far fronte alle sfide specifiche poste dalla malnutrizione in ogni paese.

Nel 2014, il Programma Nestlé Healthy Kids ha coinvolto 7,6 milioni di bambini di 73 paesi in Africa, Asia, Europa, Oceania, Medio Oriente e nelle Americhe. Attualmente vede la partecipazione di circa 300 partner tra enti pubblici locali, università di primo piano, istituzioni scientifiche e associazioni di esperti in nutrizione infantile.

Ecco alcuni esempi dei cambiamenti positivi che il Programma Nestlé Healthy Kids sta apportando in tutto il mondo.


Libano: l'educazione alimentare nel programma didattico nazionale

Libano educazione

L'incidenza dell'obesità infantile in Libano è raddoppiata negli ultimi dieci anni. Il Programma Nestlé Healthy Kids è diventato parte integrante del programma didattico delle scuole libanesi per educare gli studenti ai principi di una sana alimentazione e di una corretta attività fisica. Uno studio condotto nel 2014 dall'Università americana di Beirut, finanziato dal fondo di ricerca Nestlé Healthy Kids, ha evidenziato l'adozione di abitudini alimentari più sane e una maggiore comprensione delle proprietà nutrizionali dei cibi tra i bambini che avevano partecipato al programma Nestlé.



Nigeria: giardini educativi nelle scuole dove i bambini imparano a coltivare gli ortaggi


Nigeria giardini

Molti nigeriani soffrono di problemi legati all'obesità e alla denutrizione. Nel 2010, il tasso dei bambini di età inferiore ai cinque anni colpiti da arresto della crescita a causa di carenze di micronutrienti sfiorava il 40%. Il Programma Nestlé Healthy Kids ha costruito "giardini educativi" nelle scuole primarie per insegnare ai più piccoli come coltivare "il proprio orto" e seguire un'alimentazione sana. Il programma incoraggia i bambini a mangiare più frutta e verdura di produzione locale, come le varietà africane di spinaci o melanzane, perché sane, di prezzo accessibile e facili da coltivare. 
Scopri la Guida Nestlé Healthy Kids alla coltivazione "fai da te" per i bambini (Nestlé Healthy Kids Guide to Vegetable Gardens)



Russia: l'equilibrio nutrizionale s'impara in famiglia


Russia equilibrio

Per contrastare l'analfabetismo nutrizionale tra i bambini in età scolare e i loro genitori, Nestlé ha sviluppato un programma sulla "nutrizione sana" con l'obiettivo di aiutare le famiglie ad adottare buone abitudini alimentari, incoraggiando ad esempio un maggior consumo di frutta e verdura. Il programma, destinato alle famiglie a basso reddito, insegna le tecniche per fare la spesa in maniera intelligente, in modo da acquistare cibi più sani, e le ricette per preparare gustosi piatti con alimenti di produzione locale disponibili a buon mercato.



Australia: priorità all'attività sportiva per i bambini


Australia priorità

Per lottare contro il fenomeno dell'obesità infantile in costante aumento e promuovere l'alimentazione sana e l'attività fisica, la versione locale del programma Healthy Kids fa leva sulla passione che gli australiani nutrono per lo sport. I bambini vengono incoraggiati a fare esercizio fisico partecipando a gare atletiche non competitive organizzate dalla IAAF (Associazione Internazionale delle Federazioni di Atletica Leggera) e dall'AIS (Australian Institute of Sport).



Brasile: educazione nutrizionale personalizzata per i bambini


Brasile educazione

L'obesità infantile è un problema sempre più grave in Brasile, dove circa il 35% dei bambini risultava in sovrappeso tra il 2008 e il 2009. Il programma "Nutrir" lanciato da Nestlé Brasile prevede un corso di educazione alimentare nelle scuole e la valutazione dello stato nutrizionale dei bambini in collaborazione con le ONG. I bambini più a rischio e le loro famiglie vengono aiutati con una consulenza nutrizionale personalizzata e l'elaborazione di menù su misura.



Malaysia: i cuochi delle mense scolastiche imparano a preparare pasti equilibrati


Malaysia cuochi

La Malaysia si trova ad affrontare il problema della "doppia malnutrizione", che associa obesità e denutrizione, e che colpisce in particolare i bambini. Oltre a insegnare ai bambini i valori di una corretta alimentazione e di una sana attività fisica, il Programma Nestlé Healthy Kids in Malaysia mira a educare gli operatori della ristorazione responsabili delle mense scolastiche con corsi di formazione in nutrizione. Il programma formativo copre argomenti che spaziano dalla nutrizione di base alle ricette per preparare facilmente pasti sani ed equilibrati, fino alle norme di igiene e sicurezza alimentare.



Filippine: i bambini imparano a decifrare le etichette nutrizionali sulle confezioni


Filippine bambini

Il problema della denutrizione nelle Filippine si trascina ormai da vent'anni. Oltre il 30% dei bambini tra i sei e i dieci anni è sottopeso. Un elevato numero di bambini nella stessa fascia d'età soffre di arresto della crescita. Il Programma Nestlé Healthy Kids nelle Filippine porta in classe "finte confezioni dimostrative" per insegnare ai bambini a valutare le etichette nutrizionali e a fare così scelte più consapevoli al momento dell'acquisto o del consumo di cibi confezionati.