IL NUOVO VENDITORE: Dalla "valigetta" all'e-commerce

Mestieri d'Italia

Il venditore del futuro senza “valigetta” ma col tablet, riveste un ruolo chiave per l'azienda

 

  • Ha una formazione in area economica, ingegneria o in scienze sociali 
  • È capace di raccogliere e analizzare informazioni e dati e collegarli in modo significativo per fornire stimoli, nuove idee e nuovi approcci 
  • È intraprendente e fortemente comunicativo, predisposto al lavoro di team 
  • Conosce lo shopper e le sue abitudini d'acquisto in un contesto in forte evoluzione; questo gli consente di sviluppare soluzioni innovative “win win" di lungo periodo 
  • Oggi già spazia dalla distribuzione tradizionale alle nuove frontiere dell’ e-commerce e del digitale

 

“L’area vendite è chiave per un’azienda di largo consumo come la nostra, specialmente per i ragazzi che iniziano il proprio percorso lavorativo, perché consente di conoscere il mercato di riferimento, entrare in contatto diretto con la realtà dei nostri clienti e rafforzare le capacità di lavorare in squadra. Rappresenta inoltre una posizione di ingresso privilegiata per percorsi poi di crescita in area commerciale” – afferma Elena Savinelli, Responsabile HR Nestlé Corporate Sales.

Nestlé da qualche anno dedica Campus in area vendite per neo laureati, come il Sanpellegrino Sales Campus: dei veri percorsi di stage attivati in alcuni business dell’azienda, che alternano un percorso formativo innovativo all’esperienza sul campo, sempre con l’affiancamento di un tutor aziendale. Molti di questi ragazzi oggi, dopo questa esperienza, lavorano con entusiasmo con noi o presso altre aziende.