Dialogo con i fornitori

Il nostro impegno: coinvolgere i fornitori, soprattutto nel settore agricolo



Coinvolgiamo i fornitori, soprattutto nel settore agricolo

L'acqua è una risorsa condivisa che deve essere gestita con estrema cura da tutti ma, poiché il 70% dei prelievi idrici a livello globale è imputabile all'agricoltura, aiutare i produttori agricoli a ottimizzare la gestione e la conservazione dell'acqua può avere un impatto positivo considerevole. Collaboriamo direttamente con 760.000 agricoltori, offrendo programmi formativi su temi come l'uso delle risorse idriche, le tecniche irrigue e i metodi per trattenere l'umidità nel suolo, mentre i nostri team di R&S facilitano la selezione e la propagazione di varietà di cacao e caffè resistenti alla siccità.


I nostri obiettivi

Entro il 2015: definire piani d'azione finalizzati al risparmio idrico a monte delle nostre catene di fornitura del caffè, dello zucchero, del riso e dei cereali e avviarne l'attuazione nelle regioni di approvvigionamento ad alta priorità.

Entro il 2020: attuare tutti i piani d'azione definiti per migliorare la gestione delle risorse idriche a monte delle nostre catene di fornitura del caffè, dello zucchero, del riso e dei cereali nelle regioni di approvvigionamento ad alta priorità.


I nostri progressi

A fine 2015 abbiamo raggiunto l'obiettivo prefissato con piani d'azione per il risparmio idrico definiti, predisposti e già avviati a monte delle nostre catene di fornitura. Attraverso il programma SAIN (Sustainable Agriculture Initiative at Nestlé), Nestlé Pakistan ha sperimentato la semina diretta del riso in collaborazione con l'Università di Agraria di Faisalabad. L'esperimento, che ha consentito di dimezzare le quantità d'acqua utilizzate e di ridurre di oltre il 65% i residui di arsenico da fonti contaminate, sarà ripetuto in tutta la regione del Punjab. Abbiamo anche aiutato gli allevatori di bovini da latte panamensi a raccogliere le acque sorgive per consentire l'irrigazione dei pascoli e la mungitura delle mucche durante la stagione secca.

Per continuare a migliorare la gestione delle risorse idriche lungo le nostre catene di fornitura del caffè, dello zucchero, dei latticini e dei cereali nelle regioni di approvvigionamento ad alta priorità, abbiamo fissato un nuovo obiettivo da raggiungere entro il 2020 e renderemo noti i nostri progressi l'anno prossimo.


Contenuti correlati