Efficienza idrica

Il nostro impegno: garantire un uso efficiente e sostenibile dell'acqua in tutte le nostre attività



Uso efficiente e sostenibile dell'acqua

L'acqua è vitale per la nostra azienda: per le operazioni di lavaggio e lavorazione delle materie prime, per gli impianti di raffreddamento e pulizia , per l'igiene e, naturalmente, per la nostra produzione di acqua in bottiglia. Ma tenuto conto che la carenza d'acqua affligge 700 milioni di persone in 43 paesi, facciamo di tutto per continuare a ridurre, riutilizzare e riciclare l'acqua impiegata in tutte le nostre attività attraverso progetti di risparmio idrico e l'introduzione di innovazioni come la nostra tecnologia per "prelievi idrici zero".


I nostri obiettivi

Entro il 2015: ridurre i prelievi diretti di acqua per tonnellata di prodotto in ogni categoria merceologica, così da raggiungere una riduzione totale del 40% rispetto al 2005.

Entro il 2015: stabilire e attuare linee guida dettagliate per i controlli di due diligence sul rispetto del diritto umano all'acqua e ai servizi igienico-sanitari.

Entro il 2016: definire iniziative per la gestione delle risorse idriche e avviarne la realizzazione in cinque regioni ad alta priorità.

Entro il 2016: realizzare progetti di risparmio idrico in tutti gli stabilimenti produttivi ad alta priorità.

Entro il 2016: eseguire altre 45 Analisi delle risorse idriche in determinati stabilimenti produttivi e in tutte le sedi in zone rurali.

Entro il 2020: ridurre i prelievi diretti di acqua per tonnellata di prodotto in ogni categoria merceologica, così da raggiungere una riduzione totale del 35% rispetto al 2010.

Entro il 2020: attuare linee guida dettagliate per i controlli di due diligence sul rispetto del diritto umano all'acqua e ai servizi igienico-sanitari in tutti i mercati Nestlé.


I nostri progressi

Riduzione del prelievo diretto di acqua per tonnellata di prodotto rispetto al 2005 (%)

 
 


Anno 2013 2014 2015
Progressione -33% -37% -41%

Nel 2015 abbiamo ridotto i prelievi diretti di acqua per tonnellata di prodotto in tutte le categorie merceologiche. Grazie a stabilimenti che prelevano il 41,2% di acqua in meno per tonnellata di prodotto rispetto a 10 anni fa, abbiamo raggiunto il nostro obiettivo 2015 e ne abbiamo già fissato un altro per il 2020. Abbiamo anche riciclato o riutilizzato 7,7 milioni di m3 d'acqua nel corso del 2015.

Sono stati inoltre individuati 28 stabilimenti ad alta priorità insediati in aree soggette a grave stress idrico o che rappresentano una quota consistente dei nostri prelievi idrici annui. La nostra ambizione è realizzare progetti di risparmio idrico in tutti questi stabilimenti: a fine 2015 eravamo riusciti a farlo in 16 (il 57%).

In coerenza con il nostro impegno, abbiamo introdotto la tecnologia per "prelievi idrici zero" nello stabilimento lattiero-caseario situato nello Stato messicano di Jalisco, realizzando un sistema che riutilizza il vapore acqueo generato durante la lavorazione del latte anziché prelevare le acque freatiche, portando a un risparmio idrico di circa 1,6 milioni di litri al giorno. Questa tecnologia è valsa a Nestlé il premio Corporate Water Stewardship ai Global Water Awards 2015 e troverà applicazione in stabilimenti analoghi negli USA, in Sudafrica, India, Pakistan e Cina.

Per valutare meglio i nostri stabilimenti e accertarci che facciano un uso efficiente e sostenibile delle risorse idriche locali, soprattutto considerato il loro potenziale impatto sugli ecosistemi e sul diritto all'acqua e ai servizi igienici delle comunità autoctone, abbiamo realizzato 15 Analisi delle risorse idriche nel 2015. Il totale delle analisi condotte dall'avvio di questo processo nel 2006 sale quindi a 148.

Applicando gli orientamenti del CEO Water Mandate, abbiamo anche ultimato le Linee guida Nestlé per il rispetto del diritto umano all'acqua e ai servizi igienico-sanitari e forniremo dati più precisi sul lancio e l'attuazione di queste direttive l'anno prossimo.


Contenuti correlati