Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.

Il risparmio energetico: la riposta del Campus Nestlé

Risparmio EnergeticoL'attenzione verso l'ambiente in Nestlé comincia dal luogo di lavoro.

Attraverso il progetto Saving Campus, l’azienda vuole dare il buon esempio intervenendo sulla propria politica di gestione interna. Nel corso degli ultimi anni sono state approntate modifiche decisive nella gestione delle risorse energetiche della sede di Milano: i progetti di risparmio energetico e di riduzione dei consumi di energia sono stati studiati analizzando le singole aree del Campus, anche piccole, al fine di trovare soluzioni sostenibili per l’ambiente.

Fra le più recenti iniziative vi sono: la sostituzione degli impianti di illuminazione con lampade a basso consumo energetico o con faretti a led, il rivestimento esterno delle vetrate da una pellicola che contrasta l’aumento della temperatura interna e consente un uso moderato dell’aria condizionata in estate, la costruzione di un piccolo impianto di energia eolica e l’introduzione di un impianto a metano integrato con energia solare grazie al quale la sede di Milano sfrutta il calore del sole per riscaldare l’acqua di tutti gli uffici: un risparmio pari a 6 mila metri cubi di metano e 7 mila kW/h di energia all’anno.

L’obiettivo è ridurre i consumi del 3% ogni anno, con il coinvolgimento di tutti i dipendenti. Infatti, oltre a portare avanti iniziative di risparmio energetico e riciclo dei rifiuti nei suoi uffici.

Nestlé punta a creare benefici congiunti per l’ambiente e la comunità in cui opera, partendo dalle proprie sedi e dalle sue persone. Anche mediante il gesto più semplice, diventa possibile offrire un valido contributo ad una gestione intelligente delle risorse.