Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.

Packaging e sostenibilità

Packaging e sostenibilitàUn team dedicato di persone è impegnato nello studio di formati e materiali che consentano di ridurre l’impatto ambientale degli imballaggi dei prodotti sia durante l’impiego sia quando vengono scartati. In particolare si registra una costante riduzione dei materiali di packaging utilizzati e Nestlé Italiana nel 2010 ha evitato l’utilizzo di 147 tonnellate di materiali per gli imballaggi.

Sono diverse le aree nelle quali si concretizza l’impegno dell’azienda per ottimizzare e ridurre l’impatto ambientale dei packaging:

  • alleggerire e ottimizzare peso e volume degli imballaggi, riducendo la quantità di materiale utilizzato per i packaging

  • utilizzare dei materiali che facilitano poi la loro corretta riciclabilità, compatibilmente con i sistemi di raccolta differenziata esistenti nel nostro paese

  • sviluppare e utilizzare materiali da fonti rinnovabili gestite in modo sostenibile

  • usare materiali riciclati

  • ottimizzare la palettizzazione grazie ad una riduzione dei pack. Ciò permette, a parità di unità vendute, di ridurre il numero di pallet, e quindi di mezzi, necessari per il trasporto

  • supportare iniziative per riciclare e recuperare energia da imballaggi usati

Nestlé adotta il metodo del “ciclo di vita del prodotto”, coinvolgendo tutti i suoi partner dal coltivatore al consumatore, al fine di ridurre al minimo l’impatto ambientale dei prodotti e delle attività. Il suo scopo, in tutti gli stadi del ciclo, è quello di usare le risorse naturali in modo efficace, di favorire l’uso di risorse rinnovabili gestite in modo sostenibile e di puntare ad arrivare a "zero scarti". In questo modo Nestlé intende fare dei propri marchi un simbolo di sostenibilità ambientale.