Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.

Ricchezze naturali

Il nostro impegno: tutelare le risorse naturali, comprese le foreste



Tutela delle ricchezze naturali
 

Dipendiamo dalla biodiversità sotto svariati aspetti, ma in particolare per le materie prime provenienti dalle piantagioni, dalle foreste, dagli oceani. Ci siamo impegnati a mobilitare le risorse necessarie per raggiungere l'obiettivo "deforestazione zero" entro il 2020 e aiutare gli agricoltori a migliorare le proprie prestazioni ambientali attraverso Iniziative per l'Approvvigionamento Responsabile.

 

I nostri obiettivi

Entro il 2015: attuare programmi di miglioramento in tutti gli stabilimenti presso importanti bacini imbriferi per limitare il nostro impatto sulla zona circostante.

Entro il 2015: garantire che un volume pari al 30% delle materie prime appartenenti alle 12 categorie prioritarie venga valutato rispetto alle nostre Linee guida per l'approvvigionamento responsabile e risulti conforme ai requisiti previsti oppure che siano in corso piani di miglioramento per preservare le risorse naturali.

Entro il 2016: garantire che un volume pari al 40% delle materie prime appartenenti alle 12 categorie prioritarie venga valutato rispetto alle nostre Linee guida per l'approvvigionamento responsabile e risulti conforme ai requisiti previsti oppure che siano in corso piani di miglioramento per preservare le risorse naturali.

 

I nostri progressi

Continuiamo a lavorare con i nostri partner per individuare gli stabilimenti che dipendono da o hanno un impatto su importanti bacini imbriferi, a proporre miglioramenti operativi e a rafforzare il coinvolgimento degli stakeholder verso questi siti.

Attualmente partecipiamo allo sviluppo del "Natural Capital Protocol" – che aiuterà le imprese a capire, misurare e valutare dipendenze e impatti nei confronti dell'ambiente –, e Nestlé è una delle prime 10 aziende a sperimentare la versione iniziale del protocollo. Abbiamo anche valutato l'impatto di Nestlé sulle ricchezze naturali e, attraverso la "Natural Capital Leaders Platform" del CISL (Cambridge Institute for Sustainability Leadership), contribuito a quantificare le risorse naturali del settore lattiero-caseario britannico nel 2015.

Volume delle categorie prioritarie valutato rispetto ai requisiti delle nostre Linee guida per l'approvvigionamento responsabile

Chart Image
 
Anno 2013 2014 2015
Progressione 17% 28% 43%
 

Contenuti correlati