NESSUN BLOCCO DEGLI INVESTIMENTI SU PERUGINA

Stupore per le dichiarazioni prive di fondamento di Mauro Macchiesi, segretario nazionale Flai Cgil

Comunicati Stampalug 30, 2017

Milano, 30 agosto 2017 – Nessun cambio di rotta, i 60 milioni di euro di investimento per il rilancio dello stabilimento di Perugina sono confermati e in gran parte già spesi, coerentemente con il piano di rilancio dello stabilimento di San Sisto e di Perugina presentato oltre un anno fa.

Tutti i lavoratori dello stabilimento - così come i loro rappresentanti sindacali - vedono ogni giorno che il rinnovo delle linee e dei macchinari dello stabilimento procede nei tempi previsti dal piano industriale. Un piano serio e credibile, che è stato presentato e più volte confermato in diverse sedi anche istituzionali, e che sta producendo i primi positivi risultati in termini di vendite e di quote di mercato, in Italia e all’estero

Per questo stupiscono le affermazioni del Segretario Nazionale della FLAI CGIL, Mauro Macchiesi, tanto più alla luce del fatto che proprio in questi giorni i rappresentanti sindacali, chiamati a confrontarsi - come da essi stessi auspicato - in tema di lavoro, hanno negato la disponibilità a lavorare di sabato.

Il mancato accoglimento della richiesta - avanzata dall’Azienda per far fronte alle esigenze produttive addizionali che stanno emergendo con la nuova stagione di consumo del cioccolato - di certo non aiuterà né il rilancio dello stabilimento, né il successo dei prodotti Perugina, anzi, rischia di far perdere opportunità di vendita.

Dichiarazioni e irrigidimenti come questi non aiutano a trovare positivi sbocchi alla situazione occupazionale di San Sisto e danneggiano per primi gli stessi lavoratori.

Ci auguriamo perciò che si possa ritornare al più presto a relazioni collaborative con le rappresentanze sindacali, per affrontare i problemi derivanti dal processo di trasformazione in corso, già a cominciare dall’incontro richiesto da Nestlé per il prossimo 18 settembre in Confindustria Perugia.

Gruppo Nestlé

Il Gruppo Nestlé è presente in Italia dal 1875, quando è stata depositata a Milano l’etichetta “Farina Lattea Nestlé, alimento completo per i bambini lattanti”. Nestlé Italiana, Sanpellegrino, Purina, Nespresso, Nestlé Nutrition e Nestlé Health Science, Nestlé Professional e CPW sono oggi le principali realtà che operano nel nostro Paese: assieme impiegano quasi 5.000 dipendenti in 11 stabilimenti (oltre alla sede centrale di Assago), raggiungendo nel 2015 un fatturato totale di circa 2,3 miliardi di euro. L’azienda opera in Italia con un portafoglio di numerosi marchi, tra i più noti ricordiamo: Perugina, Baci Perugina, Nero Perugina, KitKat, Smarties, Galak, Lion, Polo, Buitoni, Nidina, Nescafé, Nescafé Dolce Gusto, Orzoro, Nesquik, Fitness, Meritene, Resource Nestlé Mio, Lc1 Protection, Fruttolo, Sveltesse, S.Pellegrino, Acqua Vera, Acqua Panna, Levissima, Purina Pro Plan, Purina ONE, Gourmet, Friskies, Purina Veterinary Diets, Felix.

Per ulteriori informazioni:

Manuela Kron
Direttore Corporate Affairs Gruppo Nestlé in Italia
E-mail: manuela.kron@it.nestle.com

Maria Chiara Fadda
Relazioni esterne Nestlé
Tel. +39 02 8181 7224 | +39 346 6324729
E-mail: mariachiara.fadda@it.nestle.com

Ufficio stampa - SEC Relazioni Pubbliche e Istituzionali
Gabriele Bertipaglia – bertipaglia@secrp.com – 335/72037
Federico Forcieri – forcieri@secrp.com – 335/1862415
Francesco Clovis – clovis@secrp.com -348/2606548