Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.

Osservatorio Nutrikid Nestlé: bambini e alimentazione

Solo il 64% dei bambini è normopeso. Quali le cattive abitudini a tavola?

Comunicati Stampa
Milano
,
Oct 27, 2014

Colazione flash (70% ci dedica meno di 10 minuti) e incollati alla TV (più di un bambino su 5), pasti con poca verdura e poca frutta. Una fotografia ancora poco incoraggiante quella che emerge dai dati dell’Osservatorio Nutrikid che, in 4 edizioni, ha fotografato le abitudini alimentari e gli stili di vita di oltre 11mila bambini.

Dati emersi Nutrikid

La sana alimentazione dei bambini inizia con la giusta colazione

Dai dati emersi dall’ultima edizione della ricerca sembra infatti che il 70% dei piccoli faccia colazione in meno di dieci minuti. Non solo: il 43% dei bambini predilige una colazione monocorde, senza apportare nessuna varietà negli alimenti consumati.

"Insegnare ai bambini a fare una buona colazione, sia in termini di tempo che di varietà di alimenti", spiega il dott. Giuseppe Fatati, Presidente della Fondazione ADI “è fondamentale per educarli ad un regime alimentare corretto e bilanciato. La prima colazione influisce sulla performance scolastica, deve quindi apportare il giusto quantitativo di calorie e assicurare l’assunzione di alimenti che assicurino gusto, sazietà e buona qualità nutrizionale”. Attenzione a ciò che si mangia ma anche a come si mangia, quindi. Più di un bambino su 5 infatti consuma la prima colazione davanti alla tv (dato in crescita del 5% rispetto alla scorsa edizione) e trascorre in media 1 ora e 25 minuti davanti alla televisione durante la giornata, e al Sud quasi il 30% spende più di 2 ore davanti allo schermo; questi valori sono continua crescita rispetto all’anno passato.

La regola dei 5 pasti: alimentazione regolare con seconda colazione e merenda pomeridiana

Ci sono dati molto positivi: la ricerca fa emergere dei trend incoraggianti, più di 9 bambini su 10 fanno la prima colazione (il 93% rispetto all’87% della scorsa edizione) e sono in aumento anche coloro che hanno imparato a spezzare l’appetito con gli spuntini, sia al mattino (81%) che al pomeriggio (85%) rispettando così la regola dei 5 pasti, preziosa alleata di un’alimentazione sana ed equilibrata. "Il trend sembra essere quello di abituare i figli a mangiare in maniera regolare, il che è molto positivo per la loro salute psicofisica. Insegnare al proprio corpo a nutrirsi più volte all’interno di una giornata permette di dosare meglio le quantità di cibo assunte e controllare meglio il senso di sazietà e fame, che spesso ci fa eccedere con le quantità" commenta il dott. Giuseppe Fatati.

Cosa mangiano i bambini nell’arco di una settimana?

Pasto tipo

I risultati dell’Osservatorio Nutrikid rivelano una prevalenza di pasta e riso (71%) e secondi piatti (45% carne e solo 15% pesce) accompagnati da un contorno (legumi 18%, verdura 17%, patate 24%) e di formaggi (29%).
E la frutta? Ancora un miraggio. Il 42% dei ragazzi non mangia frutta tutti i giorni, come invece dovrebbe essere, mentre sono grandi fan del latte e dello yogurt (specialmente i maschi): solo l’8% non ne consuma mai. Un altro trend riguarda invece le spremute e i succhi di frutta che aumentano di popolarità tra i più giovani a dispetto e bibite gassate e zuccherate.

I consigli dell’esperto per la sana alimentazione dei bambini

  • Abitua tuo figlio a consumare la prima colazione e suddividere opportunamente la sua alimentazione nel corso della giornata, scegliendo più frequentemente ortaggi e frutta;
  • Spronalo e accompagnalo nell’attività fisica quotidiana, 1 ora al giorno e possibilmente all’aperto;
  • Invitalo a spegnere il PC, lo smartphone o il tablet mentre mangia;
  • Sensibilizzalo nell’evitare di seguire schemi alimentari particolarmente squilibrati e monotoni al di fuori di ogni controllo e solo perché “di moda”;
  • Fai particolare attenzione, specialmente se è una ragazza, a coprire i suoi aumentati bisogni in ferro e calcio, attraverso l’utilizzo di alimenti adeguati;
  • Controlla che non resti sveglio fino a tardi a caccia di curiosità su internet o in chat; che spenga il pc e non lasci acceso il telefonino di notte.

Per ulteriori informazioni:
Letizia Balducci, Nestlé
E-mail: [email protected]
Tel: +39 02 81817406

Ufficio stampa Edelman
Rossella Camaggio
E-mail: [email protected]
Cell: +39 348 300132

Luana Maltese
E-mail: [email protected]
Cel: +39 3471076467

Article Type