Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.

Nestlé: nasce “dove lo butto?” La piattaforma digitale per non sbagliare mai più la raccolta differenziata

English version below
English version below
Comunicati Stampa
Jul 15, 2020

In un contesto come quello italiano, con regole eterogenee sul conferimento dei rifiuti, “Dove Lo Butto?” aiuta i consumatori a rispettare le diverse disposizioni locali

Una piattaforma digitale innovativa che si avvale della lettura del codice a barre per un corretto riciclo e della geolocalizzazione per rimandare alle disposizioni di smaltimento del proprio Comune

Viene ufficialmente lanciata oggi “Dove lo butto?”, la nuova piattaforma digitale powered by Nestlé per la raccolta differenziata, creata con l’obiettivo di informare e aiutare i consumatori in modo rapido e intuitivo sul corretto smaltimento dei rifiuti, in qualsiasi parte d’Italia si trovino.

Nel nostro Paese, infatti, le regole per la differenziata variano tra un territorio e l’altro a causa delle esigenze tecniche e operative con cui si interfacciano le diverse municipalizzate locali. D’altra parte, poi, i consumatori non sono sempre certi del materiale di cui i packaging sono composti. La piattaforma vuole quindi supportarli nel rispondere alla domanda più comune che tutti almeno una volta ci siamo posti davanti ai bidoncini della raccolta differenziata: “… e questo, dove lo butto?”.

Come emerso dai risultati di una survey commissionata da Nestlé, per il 74% degli italiani la molteplicità di disposizioni sullo smaltimento dei rifiuti da una località all’altra genera confusione e difficoltà nella differenziazione. Inoltre, l’emergenza Coronavirus ha ulteriormente complicato questo scenario a causa del proliferare di “nuovi scarti”, come DPI (mascherine e guanti) e plastica monouso, anch’essi da destinare alla raccolta appropriata.

Questa difficoltà che i cittadini incontrano li spinge a guardare con interesse a quello che la tecnologia può offrire in termini di supporto alla corretta differenziazione, come dimostrato dal fatto che il 65% degli italiani manifesti apertura e disponibilità all’utilizzo di soluzioni digitali (ma solo il 18% afferma di utilizzarle già).

“Dove lo butto?” nasce quindi per aiutare i cittadini a differenziare meglio i rifiuti, ovunque si trovino, e rappresenta un passo fondamentale nel percorso che Nestlé Italia ha intrapreso con il Nestlé Plastic Commitment, al fine di sensibilizzare i consumatori sulle corrette modalità di smistamento del packaging.

Gli utenti, una volta raggiunto il sito www.dovelobutto.nestle.it possono scaricare gratuitamente sul loro smartphone uno strumento digitale innovativo (progressive web app) che, tramite la scansione del codice a barre, è in grado di riconoscere immediatamente il prodotto e di fornire indicazioni sullo smaltimento delle diverse componenti del packaging secondo quanto stabilito dal Comune in cui ci si trova, individuato grazie alla geolocalizzazione.

Ma il consumatore può anche utilizzare il sito, sia da smartphone che da computer, per trovare le informazioni di cui ha bisogno. Su www.dovelobutto.nestle.it è infatti possibile effettuare ricerche manuali tramite parole-chiave per individuare il prodotto (ad esempio, nome del prodotto, brand e categoria di appartenenza) e il Comune di interesse.

Il sito, in questa sua prima fase di lancio, è aperto a feedback e suggerimenti da parte dei consumatori al fine di migliorarne l’esperienza d’uso (basta scrivere all’indirizzo [email protected]). Sarà anche arricchito con le ultime news del mondo del riciclo e della raccolta differenziata, permettendo agli utenti di restare sempre informati. Nestlé è disponibile alla collaborazione con altre aziende per espandere il database della piattaforma anche con prodotti di altri marchi.

“Crediamo fermamente che per arrivare a un sistema più sostenibile serva un approccio ampio e ragionato.” - ha dichiarato Marta Schiraldi, Nestlé Packaging Champion per l’Italia - “Per questo motivo, lavoriamo attorno a quattro diversi pilastri: la ricerca, finalizzata a sviluppare il packaging del futuro, l’incentivo al riciclo, riuso e riutilizzo dei pack già esistenti, ad oggi la nostra azienda ha raggiunto il 96% di imballaggi riciclabili prodotti in Italia, la collaborazione con realtà esterne e, ovviamente, l’informazione e l’educazione ai consumatori, a cui, siamo certi, la nostra nuova piattaforma saprà dare un importante contributo”.

“Dove lo butto?” è utilizzabile su tutti i dispositivi desktop e mobile iOS, Android e Windows.

NESTLÉ: INTRODUCING “DOVE LO BUTTO?” (WHERE DO I THROW IT?)
 THE DIGITAL PLATFORM TO LEARN THE RULES ABOUT CORRECT WASTE DISPOSAL 


In a context like Italy, characterized by heterogeneous rules on waste disposal, “Dove Lo Butto?” helps consumers to comply with the various local regulations 

This is an innovative digital platform characterised by two functions: the barcode scanning for a correct waste disposal and the geo-localization that links to the rules on waste management of each municipality

Assago, 15 July 2020 – Today “Dove lo butto?” is officially launched; the new digital platform for waste disposal powered by Nestlé, created with the aim of informing and helping consumers, in a quick and intuitive way, to learn how to correctly dispose waste, in whatever part of Italy they are.

In Italy, every municipality has different rules for waste disposal because of the various technical and operational requirements that the local municipal companies have to comply with. In addition, consumers are not always sure about the material of which the product packaging is made. This platform supports them by answering to the most common question that all of us have asked ourselves, at least once, in front of the various waste bins: “… this one, where should I throw it?”.

The results of a survey1 commissioned by Nestlé showed that for 74% of the Italians the different rules on waste disposal adopted in the different municipalities create confusion and difficulties in recycling. Also, the emergency due to Coronavirus made things even more complicated, because of the presence of “new wastes”, as PPEs (masks and gloves) and disposable plastic, to be disposed in the appropriate collection.
These difficulties are increasing people’s interest in technologies that can support correct recycling, as it is proven by the fact that the 65% of the Italians seem open and ready to use digital solutions (but only 18% said they are already using them). 

“Dove lo butto?” was therefore created in order to help people to better recycle waste, wherever they are, it is a basic step in the journey that Nestlé Italiana started within the Nestlé Plastic Commitment, in order to make consumers aware about the correct ways on packaging sorting.

Users, after entering the site www.dovelobutto.nestle.it, can download for free on their smartphone an innovative digital tool (progressive web app) that, by scanning the barcode, can immediately recognize the product and give indications about the different packaging disposal according to the rules of the town in which they are, identified thanks to the geo-localization.

Consumers can also use this site, both on smartphone and on computer, to find the information they need. On www.dovelobutto.nestle.it it is possible to do manual researches, through key words, to find a product (for example: name of the product, brand and category), and the preferred municipality.

During this first stage, the site is open to collect feedbacks and tips from consumers, in order to improve the user experience (they will just have to write an e-mail to [email protected]). The site will also be enriched with the latest news relating to recycling and waste management, so that users can always be up to date. Nestlé is ready to cooperate with other Companies to include in the platform database also products of other brands and Companies.

We firmly believe that, to implement a more sustainable system, a wider and more rational approach is required” – said Marta Schiraldi, Nestlé Packaging Champion for Italy - “For this reason we have been working on four different pillars: research, aimed at developing future packaging materials, incentives to recycling and reuse of existing packs (today our Company has 96% of recyclable packs manufactured in Italy), cooperation with external stakeholders and, obviously, education and information for consumers, to whom we are sure that our new platform will give an important support”.

“Dove lo butto?” can be used on all desktop devices and iOS, Android and Windows mobile devices.

1https://www.nestle.it/media/pressreleases/sondaggio-nestle-lockdown-attenzione-ambiente

zIe8WuSqu6w.jpg
 

Gruppo Nestlé

Il Gruppo Nestlé è l’azienda alimentare leader nel mondo, attiva dal 1866 per la produzione e distribuzione di prodotti per la Nutrizione, la Salute e il Benessere delle persone. Con 413 stabilimenti e circa 323.000 collaboratori distribuiti in oltre 190 Paesi, il Gruppo si è evoluto insieme ai suoi consumatori, sviluppando soluzioni al passo con il cambiamento dei bisogni e dello stile di vita della società. L’innovazione e la ricerca scientifica applicata alla nutrizione rappresentano il tratto distintivo dell’operato del Gruppo sin dai suoi esordi e su queste stesse basi l’azienda sta lavorando oggi e per il prossimo futuro.

Il Gruppo Nestlé è presente in Italia dal 1875, quando è stata depositata a Milano l’etichetta “Farina Lattea Nestlé, alimento completo per i bambini lattanti”. Nestlé Italiana, Sanpellegrino, Purina, Nespresso, Nestlé Nutrition e Nestlé Health Science, Nestlé Professional e CPW sono oggi le principali realtà che operano nel nostro Paese: assieme impiegano circa 4.300 dipendenti in 10 stabilimenti (oltre alla sede centrale di Assago), raggiungendo nel 2018 un fatturato totale di circa 1,7 miliardi di euro. L’azienda opera in Italia con un portafoglio di numerosi marchi, tra cui i principali sono: Perugina, Baci Perugina, Nero Perugina, KitKat, Tablò Perugina, Galak, Buitoni, Nidina, Nestlé MIO, Nescafé, Nescafé Dolce Gusto, Orzoro, Nesquik, Il Latte Condensato, Fitness Cereali, Meritene, S.Pellegrino, Nestlé Vera, Acqua Panna, Levissima, Purina Pro Plan, Purina ONE, Gourmet, Friskies, Felix.

Per maggiori informazioni:

External Communication Manager
Edoardo Cavalcabò
[email protected]

External Communication
Moreno Iachini
[email protected]

Ufficio stampa – SEC Newgate SpA
Gabriele Bertipaglia - [email protected]
T: +39 335/7203720

Elena Castellini – [email protected]
T : +39 335/6271787

Sara Brusa Pasquè – [email protected]
T : +39 347/7628265