Torna alle Storie
2 Minuti di lettura

A volte sembra che le linee guida per una corretta nutrizione cambino da un giorno all’altro con aggiornamenti costanti su cosa fare e cosa non fare, e con i vari trend in materia di dieta.

La cosa più importante resta comunque cercare di seguire una dieta sana ed equilibrata e per riuscirci basta tenere sempre presenti alcuni principi basilari.

Uno di questi è evitare di assumere troppi zuccheri. Anche se molti ne amano il sapore, il consumo eccessivo di zucchero può essere dannoso per la salute.

Ma la buona notizia è che, quando si parla di zuccheri, bastano alcuni piccoli cambiamenti nelle nostre abitudini alimentari per fare una grande differenza.

Abolire gli zuccheri aggiunti

La presenza di troppi zuccheri aggiunti è stata identificata come uno dei fattori principali responsabili dell’aumento di peso. Per zuccheri aggiunti s’intendono gli zuccheri raffinati, gli sciroppi, il miele, ma anche, ad esempio, gli zuccheri presenti nei succhi di frutta.

TeaAlcuni zuccheri si trovano naturalmente negli alimenti e nelle bevande, come il lattosio nel latte e gli zuccheri nella frutta, ma questi non sono considerati un problema. Sono gli zuccheri che noi aggiungiamo agli alimenti a dover essere ridotti.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, nel 2014, nel mondo c’erano più di 1,9 miliardi di adulti in sovrappeso e, di questi, 600 milioni erano classificati come obesi.

Oltre all’obesità, l’assunzione di zuccheri aggiunti in quantità elevate può provocare un aumento del rischio di diabete, malattie cardiache e cancro. Ed è anche una delle cause della carie dentaria.

Per evitare questi problemi, cercate, quando possibile, di non aggiungere zucchero al cibo.

Un tipo di dolcezza diverso

Ci sono molti modi per dare ai cibi un sapore dolce senza ricorrere allo zucchero.

I dolcificanti artificiali come la saccarina o l’aspartame, ad esempio, non contengono calorie. C’è anche una tendenza crescente a optare per dolcificanti naturali, come l’estratto di stevia o il monk fruit.

BerriesAnche i frutti di bosco freschi sono degli ottimi alleati dato che stimolano la percezione della dolcezza.

Inoltre, alcuni aromi comunemente associati al gusto dolce, come il cacao, la cannella o la vaniglia in polvere, possono essere utilizzati nel caffè o nei budini al posto dello zucchero.

Per distogliere l’attenzione dalla dolcezza si può giocare con la consistenza degli alimenti, ad esempio aggiungendo ai dessert delle noci tritate o del cocco tostato.

Se la mattina proprio non riuscite a fare a meno dello zucchero nel caffè, provate a cuocere il latte a vapore per esaltarne la naturale dolcezza e optate per il cold brew coffee che tende ad essere meno amaro.

Mini porzioni

Naturalmente, la cosa più facile da fare è ridurre le porzioni. Se fatta gradualmente, questa riduzione può essere meno pesante di quanto si possa pensare.

Anche leggere le etichette è fondamentale, infatti alcuni prodotti “salati”, come i sughi per la pasta e il ketchup, possono contenere molti più zuccheri aggiunti di quanto immaginiate.

Un futuro più sano

Good Health & Wellbeing (salute e benessere) è al terzo posto tra gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite e Nestlé si impegna appieno per creare un futuro più sano.

Seguendo questi semplici suggerimenti, tutti noi possiamo ridurre la quantità di zuccheri aggiunti che consumiamo ogni giorno. E meno zucchero usiamo, meno ce ne aspettiamo ogni volta che mangiamo o beviamo qualcosa.

Se sei uno Chef, puoi trovare i consigli per i professionisti alla pagina NutriPro.