Nestlé Italiana: precisazioni in merito all'assemblea sindacale presso lo stabilimento di Parma

Comunicati StampaMilano,set 10, 2014

In merito a quanto riportato dalla stampa relativamente all'assemblea sindacale tenutasi oggi presso lo stabilimento di Parma, Nestlé Italiana intende precisare quanto segue:

  • l'azienda non ha assolutamente espresso la volontà di disinvestire sul sito produttivo di Parma, ha posto invece come punto chiave la necessità di adeguare il modello produttivo del business dei gelati per rilanciarne la competitività.
  • Il settore del gelato è infatti caratterizzato da consumi fortemente stagionali. Questo impone di avvicinare il momento della produzione a quello del consumo, concentrando le produzioni in determinati momenti dell’anno.
  • Negli ultimi anni questa esigenza del mercato è andata sempre più accentuandosi, in linea con le necessità dei clienti e soprattutto della grande distribuzione che, sempre più, concentrano l’acquisto dei prodotti nei momenti ravvicinati a quelli del consumo, questo sia per una gestione più efficiente delle scorte, sia per garantire la massima freschezza del prodotto, a beneficio dei consumatori finali.
  • Incomprensibile la scelta dello sciopero a fronte di una ampia disponibilità dell’azienda. In una situazione di mercato già complessa – che quest’anno dalle stime avrebbe fatto segnare un’ulteriore flessione (-11%) - l’uso di toni polemici e di termini fuorvianti come “disinvestimento”, mai pronunciati dall’azienda, possono generare un panico ingiustificato e non aiutano certo ad alimentare un clima di confronto sereno e aperto.
  • In uno scenario di mercato che è molto mutato nel corso degli ultimi anni e che necessita di nuovi paradigmi produttivi, Nestlé Italiana è impegnata a ricercare le migliori soluzioni per favorire la competitività delle produzioni italiane e la salvaguardia dei posti di lavoro. Per questo l’azienda proseguirà nel dialogo già avviato a livello locale con le rappresentative sindacali e precisa di non aver aperto nessuna procedura di licenziamento collettivo, ma anzi di essere impegnata a ricercare le condizioni per assicurare il mantenimento dei posti di lavoro.

Per ulteriori informazioni:

Manuela Kron
Direttore Corporate Affairs Gruppo Nestlé in Italia
E-mail: manuela.kron@it.nestle.com

Maria Chiara Fadda
Relazioni esterne Nestlé
Tel. +39 02 8181 7224
Cel. +39 334 3533432
E-mail: mariachiara.fadda@it.nestle.com

David Sevalié
MS&L Italia
Tel. +39 02 77 33 6247
Cel. +39 3486722879
E-mail: david.sevalie@mslgroup.com

Laura Piovesan
MS&L Italia
Tel. +39 02 77 33 6288
Cel. +39 335 7390159
E-mail: laura.piovesan@mslgroup.com